LA VERITA’ E’ COME LA GRAVIDANZA,
PUOI ANCHE NASCONDERLA A LUNGO,
MA ALLA FINE VIENE FUORI

tweet di

Nesta C Williams @amornesta a Aïsha@al_Jamahiriya

Ringrazio il canale video General_resistant in Dailymotion  per questa registrazione di una lite telefonica fra il comandante dei ribelli che hanno conquistato Misurata e il portavoce militare Ahmed Bani del CNT.

Da questo link si va alla conversazione  in arabo. Da questo link [non più funzionante] alla  traduzione in francese, dalla quale quoto e traduco parti essenziali della disputa

Il comandante di Misurata e il portavoce militare del CNT parlano apertamente della presenza di truppe americane e francesi in Misurata e a Tripoli, e che a Tripoli continuano ad essere presenti.
Il comandante di Misurata sembra esasperato a furia di sentire il portavoce militare giubilare alla tv su un cosiddetto “nuovo esercito nazionale” mentre sono stati schiacciati dalle truppe di Kadhafi, e sono rimasti senza l’aiuto di Benghazi.
Dice:  ”  La vostro sedicente armata nazionale è stata schiacciata totalmente a Dafniya dalle  truppe di Gheddadi, hanno preso tutte le armi e veicoli blindati. Non c’è nessuno esercito nazionale!
Dov’è il vostro esercito nazionale a Sirte? Parlate di quelli che aspettano all’esterno per farsi riprendere dalla televisione e dai fotografi? Un comandante dovrebbe venire sul campo di battaglia invece di andare in televisione! 

Smettete di fare come gli americani ed i francesi, come Sarkozy che sfila mentre la guerra è sempre in corso nel paese. Venite a combattere! “
Il comandante di Misurata  dice che Benghazi deve loro del denaro ed il rispetto per i “martiri” , i feriti e le amputazioni, per tutto ciò che hanno fatto, ivi compresa la distruzione dell’esercito di Kadhafi a Misurata e nei dintorni.
” Pensate agli eserciti che abbiamo distrutto, gente, abbiamo distrutto 16 battaglioni a Misurata (*), ci sono DEI CARNAI di soldati di Gheddafi, ma si suppone che non ne parliamo.   Chi li ha distrutti?
E voi parlate di un esercito nazionale?! Dov’ è il vostro esercito nazionale di Benghazi?  Stiamo subendo delle gravi ferite  in questo momento. Le ambulanze e gli aerei sono pieni dei nostri feriti, gli ospedali sono pieni dei ribelli di Misurata!
Dov’e l’aiuto del Qatar? Dove le armi che stanno provenendo dal Qatar? Voi ci escludete dalla Libia, come se fossimo in Bangladesh. Fate peggio che Gheddafi, dimenticandoci e mettendoci da parte”
Nota :
(*) All’inizio degli avvenimenti  in Libia, i media riportavano che dei soldati erano stati assassinati dalle forze di Gheddafi perché si rifiutavano di ubbidire agli ordini di uccidere i manifestanti pacifici.
Questo tipo di accuse aveva pesato all’epoca del voto delle risoluzioni 1970 e 1973 del consiglio di sicurezza dell’Onu  contro la Libia.
Si rivela in effetti, come l’avevamo denunciato, all’epoca nei nostri precedenti articoli che sono stati  gli uomini del terrore  del CNT ad assassinare quei soldati per fare accusare “i militari di Gheddafi”.
Queste menzogne erano una strategia che mirava, peraltro, a seminare il dubbio e la confusione nelle righe dell’esercito per incitare i soldati a rinunciare a difendere il paese.

********************************

Con l’operazione  Libia un gruppo di nazioni si è coordinata secondo le regole della “guerra psicologica” che ha la particolarità di colpire globalmente:
-in concreto la nazione che subisce la guerra, facilitando e aggravando gli effetti delle operazioni militari
-moralmente l’opinione pubblica delle nazioni che la conducono, attraverso la manipolazione mentale che distrae dal constatare i fini reconditi dietro quelli dichiarati.
Operazioni come queste sono i picchi di una continua operazione di nascondimento e stravolgimento delle situazioni e dei concetti secondo le regole che ha evidenziato Noam Chomsky –  nella mia pagina Monitor   il video    
***
A questo link un ricostruzione complessiva delle menzogne e delle disinformazioni, di cui ringrazio il canale video Ryuzakero
A questo link, spiegazioni e FOTO degli errori architettonici e logistici della “Tripoli” ricreata negli studi cinematografici del Qatar per dei video celebrativi che, a catena in tutto il mondo, si sono rivelati dei fake
A questo link  un post di altrocampo con  dichiarazioni di uno storico e politologo sulle attività para-militari che la CIA ha iniziato ad affiancare a quelle tradizionali d’intelligence
 
…. ma dopo tanti mesi di psyop (operazioni piscologiche) quanta capacità è rimasta nelle pubbliche opinioni per comprendere la gravità di questa caduta della civiltà dell’occidente?
Annunci