Skip to content

Gheddafi caduto, Obama in scivolata secondo Gallup

21 ottobre 2011
tags: , , ,

L’omicidio autorizzato compensa di tutti gli omicidi cui si deve rinunciare, di tutti quelli che farebbero temere pesanti punizioni. Un omicidio senza pericolo, permesso, raccomandato e spartito con molti altri, è irresistibile per la maggioranza degli uomini. Si deve aggiungere che la minaccia della morte cui sottostanno tutti gli uomini e che è sempre viva sotto molteplici maschere, sebbene non stia continuamente dinanzi agli occhi, crea il bisogno di deviare la morte su altri.
Elias Canetti 

.. su altri che diventano un simbolo. Oggi molto c’è nel mainstream sulla sorte di Gheddafi, versione ufficiale e varie ufficiose, ma meno di quanto mi aspettavo. Ascoltando, poi, qua e là delle opinioni sto maturando la convizione che la diffusione del video abbia sortito un effetto dissimile da quanto auspicato dalla coalizione.

Un’altra cosa ho notato, sia nel mainstream che nei siti lealisti: si discute, si inneggia, si dileggia sempre Muhammar Gheddafi. Non si parla del ministro della difesa che, si dice, ucciso, nè dei figli sui quali sono circolate mille voci, ovviamente tutte cariche della truculenza barbarica di questa guerra.

Era LUI quello che si voleva/non si voleva MORTO. Lui – mostrato morto – regge il carico della paura di morire che è tanto più forte nelle persone violente costrette, dalle norme e dalla paura, a proiettarla  all’esterno su un “nemico”. Chiunque può aver letto commenti, tweet, articoli, che sembrano scritti con il sangue agli occhi e la bava alla bocca, tali da far pensare che questo mondo violento, in fin dei conti, lo è meno di quanto potenzialmente potrebbe diventare.

Saif al Islam, dato per morto, ferito, amputato di un braccio, a Misurata, a Sirte, a Zliten come un jinn del deserto, oggi è oggetto di una dichiarazione ufficiale del CNT

Tripoli, 21 ott. – (Adnkronos/Aki) – Le forze del Consiglio nazionale di transizione (Cnt) libico ‘‘non hanno catturato Saif al-Islam Gheddafi”, il secondogenito dell’ormai ex leader libico Muammar Gheddafi, catturato ieri a Sirte e poi morto. Lo afferma l’inviato della tv al-Jazeera a Tripoli, che sostiene di aver avuto contatti con gli uomini del Cnt a Zlitan.

Vivo. Se non parla, significa che tutti i suoi contatti sono bloccati? Dopo il brutto scherzo della TV Arrai che ha iniziato la jella famigliare dichiarando morto – non ora: a fine agosto – Khamis Gheddafi, e dopo il – probabile – falso comunciato del portavoce Mussa Ibrahim nel sito AlgeriaIsp a conferma dell’uccisione del rais – senza citare nessun altro –  è possibile che, per  la comunicazione,  la fonte lealista abbia terra bruciata.  Completamente, visto che tv e radio erano state zittite dai bombardamenti su Tripoli in estate, poco dopo l’ondata di manifestazioni oceaniche a sostegno del governo.
Oppure no: è prigioniero? morto giorni fa  insieme al padre? avremo un video farlocco in futuro? Buon inizio, nuova Libia.

Moutassin Gheddafi? Oh lui … “He smocked a cigarette before he was killed”  dice  l’articolo del Telegraph , corredato di un video a sua volta corredato del “qui lo dico, qui lo nego” :  fonte indipendente non verificata.

Già ieri, il Whashington Post riportava la dichiarazione di un ministro del Cnt secondo il quale “era stato trovato morto a Sirte“; anche il WP ha il suo bravo video “emergerd in You Tube” di un giovane barbuto morto o addormentato, non c’è tempo di rendersene conto.

E poi, sempre dal  WP,  2 notizie importanti:

Reuters reports that Abubakr Yunus Jaber, chief of Gaddafi’s armed forces, was found dead in Sirte, and that Moussa Ibrahim, a former spokesman for Gaddafi, was captured.

Al-Jazeera reports that Abdullah Senussi, Gaddafi’s ruthless brother-in-law and right -hand man, has also been killed..

Dunque nelle mani dei ribelli ieri sarebbero caduti il ministro della difesa – dato per ucciso da altre fonti- e il portavoce Mussa Ibrahim – che allora non poteva fare comunicati a AlgeriaISP !

Solo questo tweet parla di lui- da fonte CNT

Barry Malone
malonebarryBarry Malone
Some NTC people in Tripoli telling me they don’t know where Gaddafi spokesman, Moussa Ibrahim, is. “Vanished,” said one. #Libya
e last but not least:
No Name
vroom5555  Why no media mentions the decapitated black man found near Gaddafi? He was executed in a barbaric manner for being black.
**********
Oggi i siti lealisti sembrano ammutoliti, anche quelli più attivi: things go slowly today scrive uno  più impegnati in Twitter, e forse tutti in Libia lo sono, qualunque sia lo stato d’animo. Non si riportano oeaniche manifestazioni di giubilo, c’è aplomb sulla notizia che domani Jibril proclamerà ufficialmente la “liberazione”. Ma ci sono anche i siti bloccati, le notizie fasulle che inducono in errore anche i più accorti.
Così si preferisce tacere e ricapitolare gli eventi di questi ultimi giorni a regime torrentizio, dalla visita “a sorpresa” di Hilary Clinton in poi.
Ma prima di lasciare Washington di che cosa si occupava Hilary? Forse del suo secondo mandato al vertice del governo americano? Può darsi, stando al sondaggio Gallup che riporta una situazione catastrofica dell’approvazione degli americani sull’amministrazione Obama
SITUAZIONE AL 18 OTTOBRE – che sarà interessante paragonare ai dati della prossima settimana.
su 100 % 50 disapprovano, 42 approvano.
Per meglio chiarire la traballante situazione elettorale:
  Sei punti percentuali in meno rispetto alla media dello scorso quadrimestre e all suo punto più basso.
Basterà il video di un rais morto per riconquistare il cuore degli americani?
a questo post ,  di   libyanfreepress    ,   in italiano, è allegato un video in cui si vede Hilary Clinton che apprende la notizia:
“We came, we saw, he died”
CHI HA DETTO CHE LE DONNE, IN QUANTO DONNE, IN POLITICA SONO MEGLIO DEGLI UOMINI?
2 commenti leave one →
  1. 21 ottobre 2011 11:09 pm

    Con la morte di Gheddafi muore anche la Libia come stato forte, ciò che seguirà sarà molto probabilmente una divisione del territorio, un suo annientamento politico economico come quello realizzato in Iraq dopo l’ultimo conflitto

    Mi piace

    • 21 ottobre 2011 11:44 pm

      Perfettamente concordante, con un’aggiunta: il rafforzamento dell’Aqmi, il gruppo del terrore e della mafia, della destabilizzazione, il braccio apertamente criminale di criminali in doppio petto. Alqaeda festeggia, brutto giorno per l’Algeria.
      grazie:)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

Novorossia, Russia and Putin

The Twilight of Russian Federation     The Dawn of Novorossia

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

mariepaz

La investigación cultural y linguistica nunca se acaban

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Lorenzo Piersantelli

Tutto ciò che mi circonda, nel bene e nel male, è un haiku....

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

"Chi non dice quello che pensa, finisce per non pensare quello che non può dire" Giovanni Sartori

John Tevis

Analyst and Writer

Beauty Break

La mia pausa di bellezza

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

sapevate(g)lo

Momenti di Gloria.

Anna My World Of Makeup

Rencesioni e tutorial Makeup Moda & Lifestyle

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India)

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

JIHADOLOGY: A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

Carmine Aceto

Il mondo è pieno di altri - www.medium.com/carmine-aceto

+S gen (350)

Non torna mai niente.

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

ZID INFORMACIJE

Un ritmo intrecciato e spontaneo di storie e realtà

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

pietervanostaeyen

Musings on Arabism, Islamicism, History and current affairs

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages. (un blog à venir)

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

editoriaraba

Libri, autori ed eventi letterari da Nord Africa e Medio Oriente

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 962 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: