Skip to content

ANATOMIA DI UNA MENZOGNA

23 ottobre 2011

mcc43    Google+

Catturato Mansour Daw,

capo della sicurezza di Muhammar Gheddafi

*********************

Di lui si sapeva:

da BBC

7 September 2011 Last updated at 00:44 GMT

Funzionari del Niger comunicano che M. Daw, comandante le brigate della sicurezza personale del colonnello Gheddafi, è entrato in Niger domenica. L’agenzia Reuters, citando una non identificata del Dipartimento della Difesa USA, afferma che sarebbe arrivato con altri importanti ex funzionari.

Era un traditore fuggitivo?!

Oggi  si sa che è prigioniero, tuttavia rilascia interviste

Corriere della Sera:
23 ottobre

Mansour Daw, 56 anni, una vita al servizio fedelissimo del colonnello, CI racconta […] “Con Gheddafi ero fuggito da Tripoli a Sirte il 18 o 19 agosto. E laggiù poi siamo rimasti tutto il tempo fino alla fine dei combattimenti.

Era con Gheddafi a Sirte fin dal 18 agosto? 

Facendo un passo indietro,
sempre il  Corriere della Sera

27 settembre: LA RESA – Intanto a Sirte, le truppe delle nuove autorità libiche avrebbero ricevuto un’offerta di resa da parte dei capi tribù fedeli a Muammar Gheddafi e il negoziato è ancora in corso. Lo ha riferito un comandante locale del Cnt. È inoltre stato raggiunto un accordo per garantire un’uscita sicura da Sirte alle famiglie della tribù di Gheddafi.

 Era inefficiente, non si è accorto  dei maneggi tribali?


Facendo un passo avanti
da il Sole24 del 25 ottobre :

Secondo Paris Match Alessandro Londero e Yvonne di Vito, su richiesta del Colonnello, il 7 agosto andarono a Tripoli, dove furono ricevuti da Mansour in un bunker. In quell’occasione, egli spiegò alla coppia che Gheddafi era fuggito dalla capitale la notte precedente.

Una data antecedente per l’uscita di Geddafi da Tripoli ?
Oppure  un ovvio confondere le acque del generale Mansour?


Poichè l’attacco a Tripoli  avviene il 23 agosto: dov’era Gheddafi?

Intervista a Ilya Koronev, consigliere militare di Gheddafi in questa guerra  

articolo: Dietro le quinte del colpo di stato libico: l’aiuto russo alla Jamahirija Ia e IIa parte, nella categoria Mondo

-I-L’attacco ebbe inizio.[Koronev non specifica la data  23 agosto, ma dice che avevano visto in  tv il “film” di AlJazeera sulla non ancora avvenuta  liberazione di Tripoli, che questo era stato il segnale alle cellule dormienti del CNT  che avevano iniziato sabotaggi e blocchi stradali, mentre nel porto cominciavano a sbarcare truppe straneire] Abbiamo lasciato la casa vicino alla base del Bab al-Aziz […]. Solo poche ore dopo con diverse vetture abbiamo lasciato la città e ci siamo trasferiti in un luogo sicuro. Si è scappati appena in tempo – prima che colpissero tre volte consecutive la casa – bombe anti bunker e bombe di profondità.
-II- “Né il colonnello, né i suoi figli sono quasi mai nello stesso luogo, ma costantemente in movimento.
Il problema più difficile è la comunicazione. L’etere è controllato dall’ equipaggiamento militare e tecnico del 6° corpo Marine U.S., dalla DIA e dal NSA. Così non potevo rischiare il trasferimento di immagini e video. Ci vuole più tempo rispetto al rilascio di un “pacchetto” di informazioni testuali. Ma l’accesso a Internet è raro, la NATO conosce le zone in cui siamo noi, e blocca qualsiasi connessione.“

Ancora da  Corriere 27 sett.  sappiamo  che quel giorno Gheddafi
invia un appello alla popolazione di Bani Walid,
il che  da una città assediata e controllata non è fattibile

Il racconto che fa  
Mansour Daw,  in condizioni di prigionia,

è palesemente non  veritiero.

E’ smentita la sua presenza a Sirte dal Dipartimento della Difesa Usa, che lo individuava in Niger.
E’ smentita la presenza di Gheddafi a Sirte dall’intervista di Koronev.

———————–/

A questo punto in un film americano si aprirebbe un flash back: vedremmo degli  agenti della US Security in Niger insieme a Daw.
Là inviato da Gheddafi per contrattare?
Qualcosa che poi US rispetterà oppure no?
Oppure scappato, pizzicato, tenuto in serbo in cambio della vita,
per ricomparire a Sirte e recitare?

Eroe o traditore?

———————–/

§§§

Dove sia stato Daw prima di comparire, ferito al volto da una scheggia e con lividi da percosse, da dove sia stato prelevato per arrivare davanti alle telecamere e dare interviste,  non è dato sapere per soddisfare i più semplici e banali dubbi.
Di conseguenza, stando a tutte queste notizie in contrasto, non è possibile saper dove sia stato Gheddafi in tutti questi mesi e dove fosse  il 20 ottobre.

E’ nell’ordine delle cose possibili che fra gli abitanti di Sirte,  che per tutta la vita hanno avuto davanti agli occhi gigantografie del rais , nessuno lo abbia riconosciuto?
In  Sirte  bombardata ogni giorno dalla terra e dal cielo, dove mancava tutto e le vittime si accatastavano nelle strade, nessun disperato volesse farla finita  segnalandolo?
Gheddafi  ha sulla testa una taglia miliardaria e  nessuno dei fuoriusciti dalla città avvisa i ribelli per condividere quella montagna di soldi?

Nei  video dell’uccisione  è assurdo cercare somiglianze o dissomiglianze. Le immagini scorrono a folle velocità;  proiettate al rallentatore  risultano sgranate e sfuocate. Da notare  la stranezza: obiettivo fermo e  immagini che saltano improvvisamente a livelli di zoom diversi. E’ l’effetto che si ha riprendendo un film, non un movimento reale ed è  ben possibile che esista un film originale che potrebbe chiarire tutto ciò che ora è dubbio e che sia ben custodito da qualche parte.

****************

Vi è stato, nella rete, da fonte lealista e dai famigliari un tortuoso susseguirsi di dinieghi e conferme sulla sua morte.
I  siti di controinformazione dopo stupefacenti, e forse  stupefatti,  silenzi convergono sulla tesi della  morte e si insiste sulla barbarie mostrata dai video.  Qualcuno  persiste nel ritenere che sia solo tattica e che tornerà alla  fine  delle operazioni Nato. In entrambi i casi sostanzialmente ci si occupa solo della versione ufficiale.

Secondo dichiarazioni del CNT  un esame autoptico, che non risulta sia stato mai chiesto dalla famiglia, è stato effettuato. La brigata di Misurata esige di restare in possesso del corpo, il che escluderebbe la possibilità di un esame indipendente, ma il Cnt si è impegnato per la restituzione delle spoglie alla famiglia.  Se non avverrà la stessa morte non sarà confermata al di à di ogni dubbio.

§§§

20 OTTOBRE  &  SIRTE  & MORTO

si avviano a diventare i tre pilastri della versione storica che non risponde a nessuna delle domande sulle circostanze e nemmeno sui tempi. Come in altri casi  solo tra molti anni si potrà discutere in contrasto con la vulgata senza essere considerati folli o complottisti.  Intanto, si lavora alla costruzione del mito, angelico o demonico secondo la fonte.

Un giorno potrebbero iniziare  qui e là gli avvistamenti,
utili, al bisogno,  per tenere sotto pressione qualche nazione
e, dovesse servire, scovarlo e ucciderlo “in effige”  un’altra volta.
Come Bin Laden.

LA MEGLIO GIOVENTU’

§§§§

25 ottobre

da GilGuySparks

Libia – Il figlio del ministro della Difesa Abu Bakr Younes, racconta la storia della cattura del leader libico
(25 ottobre 2011) trad. di Dixon per GilguySparks

ALGERIA ISP / Secondo Zangetna, da una dichiarazione del figlio del martire Abu Bakr Yunis Jaber, il ministro della Difesa della Jamahiriya. Si tratta di uno dei mujaheddin, che era sul fronte a Sirte, dove ha accompagnato suo padre, Abu Bakr Younes e il leader martire libico Muammar Gheddafi e Moatassem Gheddafi.

Nel proseguimento dell’articolo le dichiarazioni di questo combattente ricalcano la versione dell’intervista di Daw, pur non citando la sua presenza, con altri particolari.

Come espresso nel commento all’articolo, mi meraviglia profondamente che gli scampati alle cure di quel commando feroce abbiano poi da prigiorni un trattamento che consente interviste o contatti.
Il quadro che se ne ricava, con un pò di attenzione, è che la versione rilasciata dal CNT viene in sostanza confermata sia verso gli utenti dei media generalisti pro Nato,  sia verso i siti della resistenza. Lo scopo è far credere a tutti la stessa versione, e fra qualche anno considerarla “storia”.

prosegue in

https://mcc43.wordpress.com/2011/10/24/sulla-morte-di-m-gheddadi-un-altro-punto-di-vista-1/

Annunci
4 commenti leave one →
  1. TUTTO CIO' CHE SI IMMAGINA E' REALE permalink
    25 ottobre 2011 10:27 am

    chi ci governa ha creato i servizi segreti apposta, altrimenti non ne vedo l’utilità, e già questo da una sola risposta a molte ma molte domande!! ma la cosa che più mi fa rabbia e che tutto questo nasce in virtù del fatto che questa gente vuole accaparrarsi materie prime che non ci servono, servono solo a tenerci nella più completa ignoranza, e ad essere sfruttati. il petrolio?……non serve ma loro per fare gli sporchi loro interessi lo rubano, lo vendono, lo usano, e lo buttano in mare per inquinare e distruggere prima il nstro meraviglioso pianeta. a questo punto mi chiedo, ma vuoi vedere che alla fine david ike dice sul serio quando parla di rettiliani sul nostro pianeta? perchè io non farei mai nulla per danneggiare sul mio pianeta, tranne se non fossi di un’altro pianeta e vorrei sfruttare questo. ciao ti abbraccio e buona giornata.

    Mi piace

Trackbacks

  1. SULLA MORTE DI M. GHEDDADI: un altro punto di vista /1 « MAKTUB
  2. ANATOMIA DI UNA MENZOGNA | Tutto Ciò Che Si Immagina è Reale……..
  3. Chi ci guadagna a dire: “Muhammar Gheddafi è vivo” ? « MAKTUB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

zeitderreife

Meine Bilder, Gedanken und Emotionen

FirstOneThrough

Israel Analysis

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

In Gaza

and beyond

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

« L'uomo comprende il mondo un po' alla volta e poi muore » Sàndor Márai, Le braci

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India). Blog del Tour Operator PassoinIndia www.passoinindia.com per i tuoi viaggi in Oriente.

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: