Skip to content

SULLA MORTE DI M. GHEDDAFI: un altro punto di vista

24 ottobre 2011

Pubblico l’articolo di un’agenzia  indipendente francese e non porgo  il contenuto come “verità” dei fatti, ma,  in primo luogo, quale indizio che la versione ufficializzata della cattura e uccisione di  Muhammar Gheddafi su scala internazione ha una credibilità limitata.  

Per me, che seguo attentamente le fonti lealiste,  anche i loro comunicati, pur depurati della naturale  propaganda, talvolta sono oscuri.

Questo, tuttavia,  non influisce sulla mia avversione  all’intervento in Libia per ragioni di diritto internazionale. Si è trattato di un’ aggressione ad un paese  che non  minacciava altre nazioni. L’aspetto umanitario, ormai nessuno lo può negare,  era  semplice pretesto  creato ad arte con la falsa notizia  di 10000 vittime causate dall’esercito  libico.

In secondo luogo, questo articolo introduce una cattività di  Gheddafi durata dieci giorni, e ciò spiegherebbe  il vuoto di messaggi da parte del rais fin dal 6 ottobre. Soprattutto farebbe cadere l’improbabile presenza  continuata a Sirte,  senza essere scoperto dai ribelli o tradito da cittadini disperati, e l’altrettanto incredibile decisione di esporsi con una colonna di veicoli all’avvistamento e al bombardamento.
La tesi, o ipotesi, o info segreta dell’articolo, paradossalmente, rende accettabile che la fase finale  sia avvenuta – poi- più o meno come mostra il video, ma Gheddafi e Mutassim sarebbero stati “portati” sul luogo, affinchè avvenisse tutta la scena:  bombardamento,  cattura , pestaggio, foto dentro il condotto, uccisione.

 

Gheddafi era stato catturato
giorni prima e trasferito in elicottero

È l’arrivo di una delegazione francese in Libia il 12 ottobre, con diversi imprenditori  e l’assenza per 12 ore di membri del personale diplomatico ad innescare la polemica tra i giornalisiti (nota: riferimento alla stampa francese)

Prima degli eventi, un sistema di monitoraggio satellitare  24/24 ore con un avvicendamento di più di  100 persone per controllare Gheddafi e  i suoi ministri. Era in gioco  una cassa di diversi miliardi di euro e lingotti d’oro, stimati in 300 miliardi.
Muammar Gheddafi fu arrestato e torturato per più di 10 giorni… Completamente drogato e fisicamente distrutto, sarà consegnato, lui e il figlio Muatassim, a una banda di assassini  per mascherare la tortura che aveva subito come  abusi commessi da mercenari.
È altamente probabile che questa sia un’operazione effettuata dal Mossad israeliano attraverso un distaccamento venuto dalla Tunisia che aveva ricevuto  informazioni incorciate da satelliti e sistemi di sorveglianza
Questa versione è opposta sia a quelle ufficiali che a quella che il capo della sicurezza Mansour Daw, sedicente scampato e ora prigioniero a Misurata, va rilasciando ai giornalisti. Seguo con attenzione tutte le notizie e i post relativi sono rintracciabili cliccando la Tag Mansour Daw.
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
questo post segue da

https://mcc43.wordpress.com/2011/10/23/anatomia-di-una-menzogna/

prosegue negli altri alla Tag Mansour Daw

Advertisements
7 commenti leave one →
  1. Seraphine permalink
    25 ottobre 2011 12:24 am

    Lo hanno drogato e interrogato per bene; per fargli rivelare dove teneva nascosto l’oro della Libia e poi hanno messo in scena la sua morte con quei video artefatti per sviare l’attenzione della massa. Lo tengono sicuramente gli USraeliani ancora vivo da qualche parte, magari nell’area 51; tutti questi misteri finiscono per incrociarsi tra loro…
    senza dimenticare che sta per scoppiare un’altra guerra mondiale e il prossimo anno è il 2012…tutto questo mi lascia molto da pensare…
    Bell’articolo, illuminante.

    Mi piace

    • 25 ottobre 2011 12:42 am

      Ciao Seraphine, vedi io penso invece che questa prigionia precedente il 20 ottobre spieghi perchè padre e figlio sono venuti a trovarsi là – insieme ed esposti al bombardamento. A quel punto lui vivo non serviva più, E per rendere più credibile la storia hanno ripescato dal Niger quella sua guardia del corpo e lo hanno costretto a dire che era con lui (è nel post Anatomia di una menzogna.)
      Ora ho un quadro credibile, e cerco uscire dalla terribile oppressione che mi dà l’aspetto disumano di tutto questo, aggiunto allo strazio di tanta gente che è ferita, affamata, in lutto. E anche di quelli che oggi festeggiano perchè prevedono la fine della guerra e delle privazioni, non hanno ancora capito che sono come emigranti in una terra nuova, tutto da costruire ma prima … le macerie.

      Mi piace

  2. TUTTO CIO' CHE SI IMMAGINA E' REALE permalink
    25 ottobre 2011 10:30 am

    un solo commento per tutti e due i post, lo pubblico anche qua, per dare modo ad altri di valutarlo. ah belli sia questo che l’altro!! e senza dubbio veritieri.
    chi ci governa ha creato i servizi segreti apposta, altrimenti non ne vedo l’utilità, e già questo da una sola risposta a molte ma molte domande!! ma la cosa che più mi fa rabbia e che tutto questo nasce in virtù del fatto che questa gente vuole accaparrarsi materie prime che non ci servono, servono solo a tenerci nella più completa ignoranza, e ad essere sfruttati. il petrolio?……non serve ma loro per fare gli sporchi loro interessi lo rubano, lo vendono, lo usano, e lo buttano in mare per inquinare e distruggere prima il nstro meraviglioso pianeta. a questo punto mi chiedo, ma vuoi vedere che alla fine david ike dice sul serio quando parla di rettiliani sul nostro pianeta? perchè io non farei mai nulla per danneggiare sul mio pianeta, tranne se non fossi di un’altro pianeta e vorrei sfruttare questo. ciao ti abbraccio e buona giornata.

    Mi piace

  3. 1 novembre 2011 9:28 pm

    Una rettifica necessaria, e una risposta che ti dovevo:

    http://www.globalist.ch/Detail_News_Display?ID=2962&typeb=4&I-fondi-sovrani-della-Libia

    Mi piace

    • 1 novembre 2011 11:28 pm

      Hai fatto un lavorone! Consiglio di leggerlo.
      Oltretutto fa riflettere che era un paese “appetitoso” e senza debito pubblico per di più. 🙂

      Mi piace

Trackbacks

  1. ANATOMIA DI UNA MENZOGNA | Tutto Ciò Che Si Immagina è Reale……..
  2. Message to all Green Blogs Regarding the issue of the current status of M. Qaddafi From: Mathaba « MAKTUB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

In Gaza

and beyond

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

« L'uomo comprende il mondo un po' alla volta e poi muore » Sàndor Márai, Le braci

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India). Blog del Tour Operator PassoinIndia www.passoinindia.com per i tuoi viaggi in Oriente.

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

editoriaraba

Libri, autori ed eventi letterari da Maghreb, Medio Oriente e Golfo

Ella Gadda

"Oh, santo Dio, la vita ci raggiunge dovunque!"

Aletho News

ΑΛΗΘΩΣ

Tom Rollins

Middle East politics: Egypt, Israel-Palestine and foreign policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: