Skip to content

Never ending war: capitolo Iran

4 novembre 2011

mcc43

dal post  Dopo la Libia: a chi tocca? 


le prime considerazioni sull’ipotesi Iran che negli ultimi giorni tiene banco nei media e  sembra essere considerata senza particolare apprensione, come una operazione di routine

17 luglio

IRAN?

Dalle iscrizioni a Google reader,  traggo questa segnalazione dagli Stati Uniti

“Baer ha detto che “C’è la quasi certezza che Netanyahu sta pianificando un attacco (contro l’Iran) … e probabilmente sarà nel mese di settembre prima del voto su uno stato palestinese. Ed è anche la speranza di coinvolgere gli Stati Uniti nel conflitto,”ha spiegato. L’ex funzionario della CIA ha continuato prevedendo che l’aviazione israeliana potrebbe attaccare  ”Natanz e altri impianti nucleari per depotenziare le loro capacità . Gli iraniani risponderanno colpendo dove potranno: Bassora, Baghdad, ” effettivamente costringendo gli Stati Uniti a” saltare nella lotta ”con  attacchi contro obiettivi iraniani.”

Allora  alla memoria mi torna uno studio di Algerie Focus  di alcuni mesi fa che elenca punto per punto le ragioni per le quali un prossimo attacco israeliano alle installazioni iraniane sarebbe, non solo credibile, ma strategico per Israele. Sappiamo che la tattica militare è spesso quella di  porsi in situazione di “rispondere” , allora mi chiedo e sto cercando  risposte .
Se si parla di un imminente attacco finale alla Libia, cui Gheddafi già risponde minacciando sfracelli, non sarà da quell’evento che potrebbe nascere una buona scusa per saltare il fosso e attaccare l’Iran? 4 novembre: ora l’operazione Nato Libya è conclusa

Attenta Iran, se la muta da caccia comincerà a latrare non conteranno più le tue ragioni, che spieghi tanto male. Attenta Israele: non distrarti dai tuoi problemi interni, un nuovo Welfare non nascerebbe certo da un conflitto.  4 novembre: l’operazione Libia è andata “””provvidenzialmente””” alle lunghe perchè il movimento di protesta sociale venisse fatto rientrare e la popolazione anche rallegrata dalal liberazione di Gilad Shalit.
a) Uno studio pubblicato dal blog altrocampo,  descrive le ragioni per cui l’Iran potrebbe essere davvero il prossimo target
b) Da Russia Today  in una intervista Ahmadinejad non nasconde di prendere in considerazione questa possibilità

“Vogliono farlo, vogliono farlo, ma conoscono la nostra potenza. Sanno che ci accingiamo a dare loro una risposta decisa” ha detto. “Abbiamo un modo di dire nella nostra lingua: ‘Se qualcuno getta una pietra più piccola, si dovrebbe rispondere con una pietra più grande.’ Ci difenderemo alla nostra portata.”

§§§

seguito nei post:
Assemblea Onu un luogo pericoloso per dire la verità del 24 settembre
Prove tecniche di quarta guerra mondiale? del 7 ottobre
Scie mediatiche sul cielo di Teheran  del 13 ottobre

4 novembre


per chi suona la campana….


Iran:Peres,opzione militare si avvicina

04 novembre, 20:40

Iran:Peres,opzione militare si avvicina (ANSA) – TEL AVIV, 04 NOV – L’opzione militare nei confronti dell’Iran, da parte di Israele e di altri Paesi, sembra avvicinarsi: lo ha affermato stasera il capo dello stato israeliano Shimon Peres, alla televisione commerciale Canale 2.”I servizi di sicurezza di tutti i Paesi comprendono che il tempo stringe e di conseguenza avvertono i rispettivi dirigenti” ha aggiunto. ”A quanto pare – ha detto Peres – l’Iran si avvicina alle armi nucleari. Nel tempo che resta dobbiamo esigere dai Paesi al mondo di agire”.

 

Annunci
3 commenti leave one →
  1. 5 novembre 2011 12:15 am

    Ho il fondato sospetto che quanto accaduto in Turkia, secondo quanto si legge, sia l’appoggio della Marina Militare Usa. Nel frattempo alcune squadre speciali israeliani stanno addestrando i militari del PKK nella regione curda per operare nell’azione di disturbo interno alla nazione turca. La risposta turca non si è fatta aspettare, ma è evidente che da più parti si sta punzecchiando l’alleato turco e siriano per fargli compiere il passo decisivo per l’intervento militare.

    Mi piace

  2. 13 febbraio 2013 12:58 pm

    I needed to show this posting, “Never ending war: capitolo Iran
    MAKTUB” together with my pals on facebook. I reallyjust simply needed
    to pass on ur fantastic publishing! Thanks
    a lot, Lakeisha

    Mi piace

Trackbacks

  1. ISRAELE costretta a procedere con i piedi di piombo « MAKTUB

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: