Skip to content

Col fiato sospeso… Saif al Islam catturato, informa il CNT

19 novembre 2011

****

h. 12,15 corre voce che Saif al Islam sia stato catturato

in  anteprima notizia e dubbi da ALLAIN JULES

http://allainjules.com/2011/11/19/libye-seif-al-islam-kadhafi-arrete/comment-page-1/#comment-126899

qui con il traduttore automatico

___

h 12.40 La Stampa, Tg.com e altri  riportano dichiarazione del CNT sull’avvenuta cattura

qui di seguito la cronaca della giornata, conferme e smentite, fino alla
petizione perchè sia sottratto ai ribelli e consegnato alla ICC

((( — ora vederemo se a Saif lasceranno concedere interviste!)))

§§§§

Come d’abitudine gli eventi della guerra in Libia sono a carattere sorprendentemente torrentizio,

dopo il silenzio, nel giro di pochissimi giorni

combattimenti  feroci fra bande e con la resistenza

Saadi Gheddafi ottiene asilo politico in Niger

Saif al Islam Gheddafi viene catturato,

 videato e fotografato … da chi?

§§§§§§

Ci risiamo: un prigioniero strattonato e tante urla  “allahuakbar”
_

h.17

– Dai AlArabya:  Saif al-Islam, arrestato la mattina di sabato nella città di Oubari, Libia meridionale, 400 km da Tripoli. Si pensa volesse riparare in Niger o Mali.

–  Né uno né l’altro paese confermano. Il consiglio di Oubari nega che siano entrati dei battaglioni di ribelli, quindi  non è avenuto lì alcun rapimento.

– Da Ria Novosti:  “I media locali informano che a Zentan (altra città nominata come luogo dell’arresto) una folla ha circondato l’aereo sul quale si trovava Saif  prigioniero”

h 18

da un commentatore di Allain Jules:

“”Secondo altre fonti dei  media, Saif non è stato catturato ma si è consegnato. Chiaramente, un accordo è stato fatto e la domanda che si pone è qual’è  la natura di questo accordo? Con chi è stato concluso? E perché? Seif si arrende all’indomani della riunione tra Bouteflika Abdeljalil  a Doha (leader algerino e presidente CNT che si incontrano, nonostante l’Algeria non riconosca la legittimità del Consiglio di transizione linico,  nella capitale della  potenza principale nella vicenda: il Qatar) !La pista algerina mi sembra la maggiore da investigare””
Considerando le innumerevoli volte in cui è stato dato per catturato o ucciso, questa idea di una spontanea resa non è per nulla incredibile, sarà importante capire chi è il garante di questa resa. Se L’Algeria nei prossimi giorni riconoscerà il CNT, la risposta sarà facile.
da Alfatah69
Si rilevano le varie incongruenze nei comunicati circa il luogo  e il fatto che, avendo dichiarato una cattura all’alba,  il video viene mostrato soltanto nel pomeriggio.
*****

h.19

da Allain Jules la conferma tramite un video.
Non metto in dubbio, ubi maior…., ma nessuno può riconoscere Saif nel video. Risalendo al canale YouTube, risulta essere un utente canadese pro ribelli. In questo video varie foto del prigioniero su un aereo
lo si vede tranquillo e rilassato, in posa davanti alla macchina fotografica.

h 19.30
Una lotta fra giganti: se Allain Jules conferma, accettando il video, Alfatah69 dubita fortemente.


Si chiede, come sto facendo io, per quale ragione Saif non viene mostrato a viso scoperto.
* Inoltre sembra che, vedendo  l’interno dell’aereo, risulti essere un aeromonile russo che ha trasportato Saif verso Zentan  e non via da Zentan.
* Stranamente poi le immagini non sono state diffuse dalla tv AlJazeera, la grande bugiarda di questa guerra, ma solo dalla tv dei ribelli, essa pure con sede nel  Qatar.

* Infine: da fonti governative occidentali non vi sono pronunciamenti, la notizia resta interamente di marca CNT.
* Anche da AlgeriaIsp si avanza l’ipotesi di un altro film in stile Hollywood, dovuto alla difficoltà in cui si trova il CNT assediato dalle bande rivali, e dall’uomo del Qatar; Abdelhakim Belhadj, comandante militare di Tripoli, nemico giurato del generale Khalifa Haftar comandante in capo di tutte le milizie ribelli.
Un altro pezzo grosso delle milizie tripoline gioca per conto suo e minaccia di non riconoscere il governo in formazione se non avrà certe caratteristiche.
Lunedì AlQeeb dovrebbe annunciare la lista dei ministri, è indubbio che questo coup de théâtre gli giova non poco.  
numerose altre versioni in contrasto nel blog di GilGuySparks
§§§
h.20 Reuters
La reporter di Reuters scrive di averlo intervistato link e mette un sacco di carne al fuoco, a partire dalla disputa interna secondo la quale la banda di Zinten non ha grande intenzione di consegnarlo al CNT, mentre ovviamente anche ICC richiede il prigioniero.
Descritto tranquillo e a proprio agio, mentre intorno a lui cresce la voglia di sapere dove sono i denari, visto che sul suo veicolo sono stati trovati pochi fondi e qualche cassa di fucili.
I ribelli di Zintan assicurano che lo ttratteranno bene, e raccontano come l’hanno identificato:

After the fighters fired in the air and ground to halt the cars, they asked the identity of the passengers. The man in charge replied that he was “Abdelsalam” – a name that means ‘servant of peace’. But the fighters quickly recognized Saif al-Islam and seized him without a fight.

Praticamente: chi sei? sono Tizio! No, io ti riconosco: sei Caio!
Non ho alcun modo di mettere in dubbio l’identità, se mai opto per una resa concordata, ma tutto ciò che esce dalla Libia richiede sempre uno sforzo di … fiducia.

Un altro mistero è su Senussi, un funzionario importante del regime, che alcune voci danno come catturato, mentre alla reporter di Reuters i ribelli si sono rifiutati di rispondere. Non avranno trovato nessuno abbastanza somigliante…

h 21 – conferma da fonte vicina ai lealisti

ALGERIA ISP / Secondo la tv siriana  El Raii e il suo direttore generale  Machean Jabouri, fonte ben informata,  confirma l’arresto del  moudjahid Saif El Islam Gheddafi, a seguito del tradimento di qualcuno a lui vicino.
Poichè Mussa Ibrahim non si è ancora pronunciato ma è in contatto con Jabouri, è possibile che la conferma venga da lui. Inoltre, secondo la fonte Truth about Libya,  la cattura è avvenuta ad opera di un commando britannico « SAS » et di Qatarioti, che poi lo hanno consegnato ai ribelli di Zentan.

Con questa notizia vanno a posto molte cose; l’unico leader a pronunciarsi era stato Cameron, la presenza della SAS è credibile, e questa volta – per qualche ragione che si saprà nel corso del tempo, o semplicemente epr non peggiorare l’immagine del CNT – con l’ordine di tenerlo in  vita. Che Mussa Ibrahim non parli, si spiega con il rischio di essere localizzato.

Ma se Saif è destinato a restare in vita, come è possibile che lo lascino poi testimoniare?

h. 22 nuova versione: Saif catturato martedì scorso?

AlgeriaISP Secondo  Seven Days News, che ha contattato una fonte nella regione di Oubari :
si viene a sapere che  Saif  è stato catturato martedì dai ribelli di Zenten che hanno rifiutato di consegnarlo alla milizia di Misurata, che detengono numerosi prigionieri.

La fonte aggiunge che il CNT ha informato la Francia e gli USA mercoledì sera, sono seguite delle negoziazioni tra il CNT e la banda Zenten per consegnarlo al Consiglio. Nel frattempo i ribelli hanno cercato di far parlare Saif e gli altri arrestati, registrando l’interrogatorio, prima di consegnarlo, al CNT, dopo aver subito pressioni degli USA.

La fonte ritiene  che alcune informazioni degli ultimi giorni siano stati degli psyop dei ribelli, per preparare il colpo di scena della cattura e demoralizzare così la resistenza. Molti credono che l’arresto sia da mettere in collegamento con gli avvenimenti recenti a Zawya (quattro giorni di scontri fra ribellie e tribù Warchfana)

no comment? no comment!

Oppure due commenti
—  una cattura avvenuta martedì spiega la foto che è stata diffusa, di Saif steso su una branda.
—  e rafforza il sospetto che per Gheddafi senior sia avvenuta la stessa cosa : Mistero sugli ultimi giorni di Gheddafi

§§§§

Quanto vale la sua vita nelle mani dei ribelli? Quanto vale la sua difesa in un processo in Libia dove già si profila la sentenza: pena di morte?

§§§§§§

——
PETIZIONE PERCHE’ SIA CONSEGNATO ALLA ICC PER UN PROCESSO REGOLARE, SOTTRAENDOLO ALLA BANDA CHE LO TIENE IN OSTAGGIO E PER CONDURLO AL CNT CHIEDE UN RISCATTO

TESTO PETIZIONE

Annunci
11 commenti leave one →
  1. 19 novembre 2011 12:59 pm

    Mossa calcolata? Non poteva certo andare avanti a dirsi a capo della resistenza quando muoversi significava diventare un target come suo padre. Se invece qualcuno ha tradito, diventa ancora più incredibile che nessuno avesse tradito il padre nascosto a Sirte, quella è la grande bufala.

    Come dici tu, vediamo se gli lasciano dire la sua alla CNN.
    brava, per me e quelli che sono con me sei arrivata prima dell’ansa!!

    Mi piace

    • 20 novembre 2011 10:09 am

      gliela hanno lasciata dire a Reuters 🙂 Evidentemente anche la disinformazione si muove secondo livelli gerarchici; quello che non cambia è la volontà di confondere. Ciao Marc, sempre benvenuto

      Mi piace

  2. Massi permalink
    19 novembre 2011 8:47 pm

    Ipotesi verosimili………. Ma …… ogni volta che la resistenza avanza iniziano i bombardamenti….

    Mi piace

  3. Massi permalink
    19 novembre 2011 9:42 pm

    La verità su questa guerra è ch elo eforze in campo sono impari… .Se a quest’ora la resistenza verde avrebbe avuto l’appoggio di altri paesi le cose erono diverse….. Loro prendeno terreno mantengo le posizioni nel sud, ma quando il cnt è alle corde spalsh spunta le forze occidentali a decapitare ogni sforzo… Prima bombardando il sud creando problemio di comunicazioni poi gettando le forze dei cacciatori… Bello sarebbe che domani mattina qualcuno liberasse SAif quuello si che darebbe un colpo di scena…..

    Mi piace

    • 19 novembre 2011 9:53 pm

      se non ci fossero di mezzo i SAS, un colpo di scena, si poteva anche mettere in conto. E’ vero, sembra un gioco su una scacchiera, come la resistenza mangia pedine, arriva la Nato, meno rumorosamente, ma arriva. Ed è uno scandalo che nessuno rileva, visto che avevano dichiarato la fine della missione.
      Adesso si vedrà la lista dei ministri, se non piace a Misurata e non piace anche a Belhadj (il referente degli islamisti in Inghilterra!) ci saranno degli scontri. Questa faccenda libica è dall’inizio alla fine la morte della politica internazionale e dell’infomrazione. grazie del commento 🙂

      Mi piace

  4. Massi permalink
    19 novembre 2011 10:37 pm

    Guerra psicologica …… Forse un errore dei gheddafi è stato rimanere in Libia… Oltre la Nato c’è da considerare che tra i ribelli(chiamiamoli meglio la accozzovaglia di gang che forma il nuovo regime) i piu validi sono ex del regime di GHEddafi dai Ministri a capi miliari..percio gente che ha collegamento con tutti quelli che fanno o facevano parte della resistenza…. dunque …
    Ma allora a questoo punto la resistenza non esiste più? Sono solo bande che o si accordono o verranno spazzate…
    Certo con la Sas di mezzo tutto sembra impossibile, ma se hanno ancora delle forze il momento ultimo per concetrare tuytto era questo….. Cmq la verità che se una delle grandi potenze economiche Russia e Cina avrebbereo non dico appoggiato ma quantomeno aiutato come hanno fatto con i ribelli la SaS e le truppe francesi? le cose prendvano una altra piega…..

    Mi piace

    • 19 novembre 2011 10:49 pm

      La posizione Cina e Russia…. nessuno a quanto ne so se la spiega in modo soddisfacente. Per come sono andate le cose, la forsennata volontà di piegare un intero paese senza alcuna precauzione per i civili, direi che già “sapevano”, e hanno valutato che opporsi non sarebbe servito a nulla, che in qualche modo – magari facendoli attaccare da qualche regime fantoccio – avrebbero raggiunto lo scopo e loro sarebbero rimasti completamente fuori dalle forniture petrolifere.
      Menzogna per menzogna, avrebbero potuto consentire/obbligare il CNT a trattare con Gheddafi e poi inscenare qualcosa alla Kennedy: uno che amamzza e poi viene ammazzato. Evidentemente volevano distruggere, per il business del ricostruire, o per potersi stabilmente insediare con delle truppe in vista di altro. Se ti va, guarda il video dello shayk Hosein nel post Pandemonio Libia, e capirai cosa intendo

      Mi piace

  5. Massi permalink
    20 novembre 2011 9:54 am


    Un controllo totale porta ad uno scontro totale, ma quale è la stra da seguire….

    Il condizionamento alla sconfitta li rende forte, ma c’è sempre una via di fuga?

    Mi piace

  6. 20 novembre 2011 8:13 pm

    «La lotta per il Futuro è iniziata.» magari fosse vero. Da rivedere regolarmente Matrix, buona idea metterlo qui. grazie.

    Mi piace

  7. 22 novembre 2011 5:40 am

    Stay calm, Resistance is always running, and remember the words of Saif al-Islam: “Most of the tribes have lost their honor”… (Eng-Ita)

    http://libyanfreepress.wordpress.com/2011/11/20/saif-al-islam-november-4-2011-most-of-the-tribes-have-lost-their-honor/#respond

    Scusa l’incursione, ma è importante per i media-resistent.
    Good luck.

    Mi piace

    • 22 novembre 2011 10:39 am

      me la chiami intrusione???? non è la parola. Grazie!!!!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: