Skip to content

LA “BIANCA” PREPOTENZA

1 dicembre 2011

mcc43

Herman Morris ha ricevuto da un utente del suo canale 108morris108  una lettera che è uno specchio: riflette un’immagine di noi, occidentali,  che non siamo abituati a vedere e che è invece sempre dinanzi agli occhi delle persone “di colore”.

L’argomento è difficile, a priori si sa che provoca dinieghi e controaccuse, ma questo video di Morris si lega con una sensazione di allarme che provo da parecchi mesi.
I problemi che agitano la scena del mondo hanno una caratteristica finanziaria ed economica come mostrano le pressioni sui governi, più gravemente su altri con sanzioni e interventi bellici, ma insieme alla “prepotenza del denaro” di alcuni paesi su altri cresce silenziosamente  la prepotenza del “bianco” sul “nero”

Gli episodi in Libia che in non molti abbiamo denunciato: caccia agli africani, linciaggi in piazza, genocidio dei neri di Tawarga sono la punta dell’iceberg, la massa sono tanti singoli episodi di cronaca che segnalano il latente diffuso razzismo antiafricano. A livello mondiale sono l’Africa e la sua popolazione a essere colpite e non è un caso che il leader più umiliato sia stato Muhammar Gheddafi che della dignità e del progresso dell’Africa era il simbolo.

“Nero” è nel mio modo di vedere solo una categoria dell’apparenza:
interiormente si può essere molto “bianchi”
come Barack Obama e una gran parte degli afroamericani dimostra.
Un biancore cadaverico assetato di morte.
La lettera di quest’uomo dalla pelle scura è una freccia scagliata
contro la pratica di morte della civiltà del “bianco”.

****

Ne traduco un brano: 

La popolazione bianca per secoli ha studiato i “non bianchi”; ci ha classificato cercando di scoprire “che cosa c’era in noi di sbagliato”. Ma non siamo noi ad aver lanciato bombe nucleari in DUE città, dopo che l’Imperatore del Giappone aveva scritto a Truman: CI ARRENDIAMO.

Che cosa c’è di sbagliato in loro che non smettono di combattere? Cercando in Wikipedia “Conflitti Europei”si trova che i bianchi si sono uccisi L’UN L’ALTRO nel corso dei secoli più di quanto abbiano ucciso gli altri non-bianchi, sebbene la differenza sia diminuita quando cominciarono a uccidere NOI.

Sai cosa mi urta? Sto aspettando l’autobus a Chicago. Appena faccio un passo per salire, una donna bianca stringe più forte la borsa, guardando ME con paura e sospetto. Ed io penso tra me
“Insomma, questa appartiene a una tribù che ha ucciso MILIONI della mia gente, ha buttato due bombe ai giapponesi, ucciso più di un milione di Iracheni, buttato napalm, bombe al fosforo, orange e altro sui Vietnamiti, commesso genocidi OVUNQUE … e LEI HA PAURA DI me? Dovrei essere io ad aver paura di starle vicino!

Io dovrei avere paura di lasciare la mia casa, per il rischio che un pazzo bulletto bianco mi aggredisca o che lei e i suoi amici mi catturino per LINCIARMI, darmi fuoco o torturarmi, o in altro modo farmi del male.

QUANDO, io chiedo, qualcuno studierà questa gente? Quando i bianchi si guarderanno dentro e si chiederanno

“Cosa c’è di sbagliato in noi? Perché siamo così malati che non abbiamo altro da offrire all’umanità che la MORTE? “

Dai commenti al video nel canale di Morris si rilevano, come dicevo all’inizio, le contro accuse, i distinguo, lo slittamento verso il razzismo contro i semiti (ebrei e arabi, non lo si dimentichi),  ma il grande disegno storico dà ragione a quest’uomo che scrive.
La civiltà bianca ha dato molte cose preziose, ma a un prezzo troppo salato. Infine è bene dirlo, le basi di questa  civiltà sono state poste nel luogo contro il quale negli ultimi decenni più ci si è accaniti: la Mesopotamia, e ora si teme anche la Siria, che ha dato al mondo il primo alfabeto.  

A BLACK MAN RANT

http://youtu.be/IkUdBUGtGsY

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

zeitderreife

Meine Bilder, Gedanken und Emotionen

FirstOneThrough

Israel Analysis

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

In Gaza

and beyond

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

« L'uomo comprende il mondo un po' alla volta e poi muore » Sàndor Márai, Le braci

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India). Blog del Tour Operator PassoinIndia www.passoinindia.com per i tuoi viaggi in Oriente.

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: