mcc43   Google+

Avete un profilo Facebook? Potete dare una mano alla Giustizia.
Non conta quello che pensate dell’imputato Saif al Islam, conta quello che credete circa:

i diritti di ogni imputato ad essere detenuto da una struttura istituzionale – non da una banda di rapitori – essere informato dei capi d’accusa, avere la libertà di scegliere un avvocato e poter avere con lui colloqui riservati, in vista di un processo presso una Corte che non sia pregiudizialmente avversa.

Questo era l’oggetto delle petizioni già promosse in questo blog.
Perchè ora mi rivolgo agli utenti Facebook o che hanno amici con un  profilo Facebook?

La ragione è che tutte le petizioni a favore della giustizia nel dopo-guerra in Libia, pur essendo ancora visibili nel sito di petitiononline, sono state abbandonate perchè “hackerate”.

Stupore? Certo che no. Ci sono profili Twitter e Facebook che raccontano di Saif a spasso e perfino novello sposo con una signorina della tribù Zintan, quella dei suoi carcerieri per intenderci!
Invece il rappresentante di Human Rights Watch lo ha trovato con il pollice e parte delle dita della mano destra amputate a seguito della cancrena.
Ma la disinformazione serve a creare confusione e mettere in pace coloro che non comprendono come in ballo non c’è solo la vita di “questo” imputato, ma un sistema e ci riguarda tutti.

E’ un pò come per Guantanamo: digerito quello, l’opinione pubblica accetta la nuova legge firmata da Obama con la quale è consentito arrestare qualcuno  per un  sospetto o per una delazione e detenerlo senza accusa precisa a tempo indeterminato-

Questa è la pagina dove si trova l’appello o petizione, lo si chiami come su vuole, ma in inglese è “cause”

http://www.causes.com/causes/644329-urgent-action-the-official-saif-al-islam-gaddafi-advocacy-website/about

ABOUT URGENT ACTION: THE OFFICIAL SAIF AL ISLAM GADDAFI ADVOCACY WEBSITE
WE DEMAND PROOF THAT SAIF AL ISLAM QADHAFI AND ABDULLAH AL SENUSSI ARE ALIVE AND THAT THEY HAVE IMMEDIATE ACCESS TO THE LEGAL COUNCIL OF THEIR CHOICE.

Alexandra Valiente 
Creator and Editor of Libya 360° and Viva Libya! 

Sì, siamo ancora al punto di dover chiedere la prova di esistenza in vita!! Vogliate aderire personalmente, se potete, o fate conoscere l’iniziativa a quante più persone potete.

URGENTE significa anche questo: la Corte Penale Internazionale ha dato tempo fino al 10 gennaio al CNT per chiedere ufficialmente il processo in Libia (anche se i media hanno fatto credere che ciò sia già stato deciso) dimostrando di essere in grado di condurlo in modo equo e rispettoso delle regole del diritto.

Secondo voi, un Governo che fa interrogare un imputato dalla Pubblica accusa e non gli permette di avere un avvocato a sua difesa è intenzionato e preparato a celebrare un processo giusto?

******

—  articolo sulla situazione del detenuto, e qui con il traduttore in italiano

— documento della Corte Penale icc-saif_abdullah    dal titolo: SITUATION IN LIBYA IN THE CASE OF THE PROSECUTOR v. SAIF AL-ISLAM GADDAFI and ABDULLAH AL-SENUSSI

a pagina 6 si trova l’assurda disposizione di non dar luogo alla costituzione del consiglio di Difesa per Saif Gheddafi fino a che il CNT non abbia costituito il consiglio di Accusa, dando tempo fino al 10 gennaio.

Annunci