Skip to content

Il “colore” della guerra

25 gennaio 2012

mcc43   in proseguimento del post La Bianca prepotenza  

Le minacce all’Iran non scemano: “nessuna opzione è esclusa” avverte Barack Obama nel discorso sullo stato… della sua rielezione. 

La tensione è una bomba a orologeria, secondo Maurizio Molinari , La Stampa 

Nello Stretto di Hormuz, arteria vitale per la distribuzione del petrolio,  confluiscono navi di Francia, Gran Bretagna, Italia, Stati Uniti in risposta alla ventilata quanto improbabile minaccia dell’Iran di chiudere il transito. La Russia afferma che non starà a guardare in caso di attacco, com’è chiaro da Sull’orlo di un conflitto globale del blog GilGuySparks.

Nel calderone anti-Iran si è messo di tutto: la minaccia dell’arma nucleare che “potrebbe” costruire Teheran, una maldestra accusa di complotto,  l’uccisione – autentica – dei suoi scienziati nucleari, il varo di sanzioni economiche, un drone USA che, beffa del destino, è caduto in mano iraniane.

Voglia di guerra in prosecuzione della storica aggressività della Bianca Europa?

Domanda strana, tanto scarsa è l’attenzione alla storia, ma ha fondamento se accettiamo di  guardare, dal di fuori,  la cultura dominante.

James Hillman

“[…] la supremazia del bianco è sostenuta dai nostri testi fondamentali
ed è alla base delle nostre 
strutture linguistiche e quindi delle nostre strutture percettive. Tendiamo a considerare il bianco come il primo, il migliore, il più ricco di contenuti e lo defininiamo con termini ch esprimono superiorità”

Avevo già tradotto  nel post sopra citato un breve estratto della lettera ricevuta dal giornalista Herman Morris da un lettore che si definisce “Nero”americano. Con tempismo perfetto, mentre le pressioni crescono contro i “Persiani”, mi giunge la traduzione integrale.
La lettera chiede ” I Bianchi hanno messo i Non Bianchi su un vetrino di microscopio. Ci hanno etichettato, ci hanno chiamato “inferiori”, hanno misurato le dimensioni del nostro cervello e tanto altro ancora… Non siamo certo noi quelli che devono essere esaminati. A dover essere esaminati da molto vicino sono i bianchi! “

*******

Traduzione non ufficiale del testo A Black Man rant   presente alla pagina You Tube 108Morris108 effettuata al solo scopo di divulgazione e/o discussione” di Rossella Sardi ( website http://www.rossellasardi.it/it/job/index.html)

Salve Morris,

probabilmente si tratta di un discorso “razzista”, ma devo farlo.


E (mi spiace dirlo) non so se è più una SPERANZA o un pensiero fondato sulla fede o la religione – fondato su quanto affermato da alcune scritture.Ma così è … e forse dovrei cominciare a vedere la questione in termini di NATURA. …Nel senso che la natura ci metterà una pezza, come del resto fa sempre.
Si purificherà, anche se ciò significa PURIFICARE NOI. Distruggerà – se è questo quello che deve fare – ciò che sta creando il disequilibrio.

Chi sta creando questo disequilibrio? L’India? La Cina? L’Africa? I Russi, che di fatto sono “misti” e che i capi militari statunitensi considerano “ibridi” e NON BIANCHI – anche se in definitiva si potrebbe presumere che siano bianchi a tutti gli effetti?

No no, nulla di tutto ciò. Sono le popolazioni dell’EUROPA e di DISCENDENZA EUROPEA – quelle comunemente note come le POPOLAZIONI BIANCHE.

Mia moglie per esempio è “bianca” – occhi azzurri e tutti gli altri annessi e connessi…

Vai su Wikipedia, alla voce European Conflicts [Conflitti Europei] e vedrai: ti scoppierà la testa.

Per secoli i “Bianchi” hanno messo i Non Bianchi sotto la lente di ingrandimento. Ci hanno classificato e hanno cercato di trovare in noi “che cosa c’è che non va”. …Ma non siamo stati noi a sganciare bombe nucleari su DUE città – meno che meno dopo una lettera scritta a Truman dall’Imperatore del Giappone, CHE DICHIARAVA LA RESA (le Bombe A sono state mollate lo stesso!).

Non siamo noi che abbiamo allestito la Tratta Atlantica degli Schiavi che, secondo alcune statistiche, ha fatto almeno 200 milioni di morti, comprendendo anche i decessi che ebbero luogo COME RISULTATO della deportazione degli schiavi.

Non siamo NOI quelli che hanno cercato di sterminare gli indigeni – uno dei tuoi argomenti preferiti e la tua teoria riguardo a quello che sta cercando di fare la NATO, coadiuvata dai suoi sostenitori.

Tutto ciò è stato fatto da BIANCHI. …Mi piacerebbe sentire la filippica che faresti tu Morris alla semplice domanda:

“Che cosa c’è che non va nei Bianchi?” …E bada che non sto cercando di fare lo spiritoso.

I Bianchi hanno messo i Non Bianchi su un vetrino di microscopio. Ci hanno etichettato, ci hanno chiamato “inferiori”, hanno misurato le dimensioni del nostro cervello e tanto altro ancora…

Non siamo certo NOI quelli che devono essere esaminati. A dover essere esaminati da molto vicino sono i BIANCHI!

Ci sarà pure qualcosa che non va in loro, se non riescono a fare a meno di far guerra… Dai un’occhiata alle pagine di Wikipedia, alla voce European Conflicts, e ti sarà chiaro: nel corso dei secoli i Bianchi sembrano essersi ammazzati di più TRA DI LORO che non aver ammazzato individui non bianchi, anche se la differenza si sta riducendo, visti i molti morti statunitensi degli ultimi tempi, che stanno invertendo la tendenza.

In effetti, si tratta di una domanda legittima e quanto mai importante: Perché i bianchi non riescono a smettere di ammazzare?

Può esserci un nesso con i climi freddi dell’Europa … quel freddo tremendo che entra nelle vene? Sono razzista se lo domando? Forse sì, chissà…

Sai che cosa mi disturba da sempre a Chicago? Avvicinarmi a una fermata per prendere l’autobus e vedere la solita signora bianca, normalmente anziana, che si stringe a sé la borsetta guardandomi di soppiatto, con apprensione e sospetto. Sì, guardando ME…

In questi casi mi dico: “E pensare che appartiene a una tribù che ha ammazzato MILIONI di persone della mia razza, ha sganciato DUE bombe nucleari sul Giappone, ha trucidato più di un milione di Iracheni, ha sparso sulla popolazione vietnamita napalm, fosforo, agente arancione e altro e sta perpetrando genocidi OVUNQUE.  

E dovrebbe essere LEI ad avere paura di me!?!? Semmai dovrei essere io quello che SI FA PICCOLO PICCOLO dalla paura alla sola idea di averla accanto!

Dovrei essere io quello che ha PAURA di uscire di casa e incontrare il solito bulletto bianco TUTTO ESALTATO che mi vede, ferma la macchina e mi dà una mano di botte, oppure che, insieme ai suoi compari, è in vena di divertirsi e decide di LINCIARMI, darmi fuoco, torturarmi o farmi altre belle cosette…

Allora mi domando: QUAND’È che QUALCUNO inizierà studiare le testoline dei Bianchi? Quand’è che i Bianchi cominceranno ad avere dubbi su se stessi, guardarsi dentro e chiedersi: “Che cosa c’è che non va in noi? Perché siamo così malati da non avere nient’altro da offrire all’umanità se non la MORTE?”.

Magari le Nazioni Unite potessero finanziare uno studio sui Bianchi! …Questo per evitarci un bel rischio, …perché se non riusciamo a capire che cosa c’è che non va nei Bianchi siamo messi male: tutti PREDESTINATI, avviati verso la distruzione.

Forse ai Bianchi manca qualche rotellina nel cervello: hai visto mai!

…Perché mai dovrei essere odiato da loro, se non ho fatto NIENTE? Mi dici perché?

Dai Morris, forza, facci una delle tue sfuriate sul perché i Bianchi sono così violenti e assassini!

…Farai una scoperta interessante, ovvero ti renderai conto che i Neri negli Stati Uniti sono i più strenui difensori dei Bianchi!
Infatti, se ponessi quella domanda a dei Neri, ti risponderebbero: “Ma ci sono persone cattive in OGNI razza! Non tutti i Bianchi sono degli assassini!”.

E questo è vero, anche se mi sembra che su questo pianeta le persone che commettono LA MAGGIOR PARTE degli omicidi siano di razza bianca. Ovviamente la questione Tutsi/Hutu non può essere ascritta ai Bianchi, quindi forse mi sto sbagliando. Mah, non so…

La Cina non si impegna in guerre imperiali e campagne di sterminio di tribù, né lo fa la Russia. E non so come l’India stia trattando i suoi Paria.  

Mi sembra che i paesi “bianchi” che adorano massacrare i Non Bianchi siano l’Europa Occidentale, l’Australia, gli Stati Uniti e il Canada.

Quindi, forse, la domanda corretta dovrebbe essere la seguente: “Che cosa c’è che non va nei Bianchi dell’Europa Occidentale, dell’Australia, degli Stati Uniti e del Canada?”.

C’è qualcuno – il Dr. Bobby Wright – che ha suggerito una risposta, nel suo libro The Psychopathic Racial Personality [La Personalità Psicopatica Razzista], che forse ti interesserà leggere. Sono anni che so di questo testo, ma non mi decido a leggerlo…

Però mi piacerebbe avere opinioni NUOVE su questo fenomeno di una presunta psiche assassina radicata nel profondo delle menti di razza bianca.

Senti, abbi pazienza, ma sono anni e anni che ho voglia di chiederlo a qualcuno…

*****

Aimé Césaire

“Non si è soliti colorare i piedi dell’albero di bianco.
La forza della corteccia scaturisce
dal profondo del colore.”

Advertisements
2 commenti leave one →
  1. 25 gennaio 2012 8:02 pm

    Grande James Hilman… il mio junghiano preferito.

    Mi piace

  2. Marc permalink
    27 gennaio 2012 7:40 pm

    e se qualcuno si sorprende che “bianco” possa essere un problema razziale, può anche metterla diversamente: cosa c’è che non va nella nostra civiltà? Dopodichè possiamo anche chiederci perchè piace tanto e perchè tanti paesi in via di sviluppo la prendono come modello.
    Aver fatto della supremazia, il dominio, il potere come valore evidentemente è contagioso.
    ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

In Gaza

and beyond

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

« L'uomo comprende il mondo un po' alla volta e poi muore » Sàndor Márai, Le braci

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India). Blog del Tour Operator PassoinIndia www.passoinindia.com per i tuoi viaggi in Oriente.

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

editoriaraba

Libri, autori ed eventi letterari da Maghreb, Medio Oriente e Golfo

Ella Gadda

"Oh, santo Dio, la vita ci raggiunge dovunque!"

Aletho News

ΑΛΗΘΩΣ

Tom Rollins

Middle East politics: Egypt, Israel-Palestine and foreign policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: