Skip to content

Fermare Sarkozy dal mandare in pezzi l’Africa Occidentale

31 marzo 2012
tags: ,

mcc43

Questo è un articolo da eburnienews.net
con la più esauriente analisi del golpe in Mali.

Perchè un colpo di stato militare
a poche settimane dalle elezioni?

Non riuscendo la Francia a disporre di una base francese in Mali, noi rischiamo (Algeria) di finire con le truppe di Alassane Ouattara, che è stato “eletto” da  Sarkozy al vertice della Costa d’Avorio,  alle nostre frontiere sud .

Perché, vedete, ECOWAS (Comunità economica Africa ovest) convocata  d’urgenza, ha deciso di agire per ripristinare l’ordine democratico in Mali. “Casualmente” l’ECOWAS, che è pilotato dalla  Francia, non richiede il ritorno al potere di ATT (Presidente destituito Amadou Toumani Touré) , ma solo delle elezioni il più presto possibile.

Perchè ATT nell’agenda  francese è un uomo politicamente morto.  Agli ingenui perplessi per l’accelerazione della sua uscita di scena attraverso l’alea di un colpo di stato, visto che stava per lasciare in potere entro qualche settimana, e per gli sforzi della Francia di apparire estranea al golpe, è il caso di ricordare che ATT rappresentava forze politiche e sociali che hanno avuto il loro peso nel rifiuto di una base francese sul territorio, nell’evoluzione dei rapporti con l’Algeria e nel modo di affrontare i problemi all’origine dell’instabilità nel nord del Mali.

ATT, AmadouToumaniTouré

E’ ormai chiaro – anche alla luce delle dichiarazioni ufficiali francesi – che dobbiamo rapidamente passare al post-ATT, perchè il golpe doveva estromettere dai centri decisionali queste forze, neutralizzarle e impedire  al presidente di influenzare le prossime elezioni, quindi far eleggere un ATT bis.

Che cosa rimprovera fondamentalmente la Francia  a Amadou Toumani Touré?

Di essersi allontanato dalle conclusioni della Conferenza contro il terrorismo del G8, tenutosi il 13 e il 14 ottobre 2010 a Bamako su iniziativa della Francia, e in assenza  dell’ Algeria ma con la presenza del Marocco (relazioni tesissime fra i due paesi a motivo dei Saarawi e del contrasto ad AlQaeda nel Magheb)
E’ evidente che i leader del Mali sono stati sedotti dalla potenza economica e militare  del G8  nell’ottobre 2010. La conferenza aveva promesso una pioggia di aiuti al Mali, che aveva deciso di accettare istruttori stranieri mettendoli nelle condizioni di influenzare gli ufficiali  più ‘ricettivi’; è stato altresì indotto ad accettare la supervisione politica ECOWAS in cambio di promesse sviluppo. In breve: vittoria totale della Francia che isolò l’Algeria,  introdusse il suo alleato Marocco, si assicurò una maggiore influenza anche militare in un paese che gli  si era sfilato dalle mani nel 1960.

I want you!

In meno di un anno i leader del Mali , ATT in testa, si rendono conto che le promesse del G8 sono aria fritta e adottano un atteggiamento nuovo verso l’Algeria, dal momento che l’unità del paese era in pericolo, visto  che i problemi socio-economici alimentavano i conflitti nel nord e introducevano rischi di secessione. Per la Francia è stato necessario contrastare nel più breve tempo possibile questa svolta ed evitare a ATT e ai suoi sostenitori di imporre una continuità. Il colpo di stato  ha avuto questo unico obiettivo.

Sarkozy&Ouattara

Chiedendo le elezioni in tempi rapidi, la Francia recupera per sé un paese in cui il potere è vacante nel periodo fra il golpe e le elezioni.
Come garantirsi in tal senso? Semplicemente usando:  ECOWAS che ha nelle sue mani, il suo “eletto”  ivoriano Ouattara, la MINURSO (Missione Onu per le — sempre rimandate – elezioni nel Sahara Occidentale,  nell’ambito del conflitto Marocco-Polisario) e la missione  Licorne (la “peacekeeping” francese in Costa d’Avorio che ha esautorato  il presidente Ggabo per sostituirgli Ouattara con la motivazione –falsa – di una sua vittoria elettorale) . Con Ouattara che recita la parte del bullo decisionista, la Francia arraffa, ma avrà forse sottostimato l’intelligenza e la determinazione delle forze patriottiche del Mali?

Algeri 26 marzo, 2012.

Lo spero per i Maliani!
L’unica affermazione che non mi trova concorde è quella secondo cui la Francia ha cercato di sembrare estranea al golpe. Non si è nascosta granché. Dopo la smaccata violazione del diritto internazionale in Libia, nulla sembra abbastanza vergognoso da dover essere tenuto nascosto all’opinione pubblica.


Seguendo la rivolta nel Nord del Mali (ved i post alla Tag: Tuareg) in queste settimane avevo evidenziato, pur nella mia inesistente preparazione in geopolitica, la strategia con la quale, giocando disinvoltamente con l’Aqmi e con i Tuareg, appoggiandosi sfacciatamente al Marocco,  la Francia sta letteralmente acquisendo un possesso imperiale sull’Africa nord-occidentale.


Solo gli Usa la possono fermare e lo faranno se la Francia eccede, ma fino a che resterà  nei limiti neutri per l’espansione americana (più spostata verso est)  ed entrambi si dividono d’amore e d’accordo la Libia, la SarkoFrancia incamererà risorse e gonfierà il suo peso internazionale.
Meglio non dimenticare, però, che gli Usa sono presenti in Mali con addestratori militari, perciò non sfuggiranno loro i dettagli dell’azione francese e già prima del golpe aiutavano con rifornimenti l’esercito regolare assediato al Nord dai combattenti del MLNA.


Non è mai stato applicato Liberté Egalité Fraternité nemmeno in Francia, figuriamoci in un continente traboccante di materie prime e di miseria dove sarà sempre possibile trovare  aspiranti lacchè disposti a offrire il loro paese agli artigli di Sarkozy, qualora un destino cinico e baro lo rivolesse all’Eliseo.


TUTTI GLI ARTICLI SUL MALI : https://mcc43.wordpress.com/tag/mali/

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

مدوّنة مريم

“Each generation must discover its mission, fulfill it or betray it, in relative opacity.”

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

TU PUZZI

Com'è grande il pensiero che veramente nulla a noi è dovuto C. Pavese

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Hic Salta!

LE MONDE N'EST PAS ROND

Artistic webzine on migration, borders, human rights

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

Lorenzo Piersantelli

Tutto ciò che mi circonda, nel bene e nel male, è un haiku....

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

"Chi non dice quello che pensa, finisce per non pensare quello che non può dire" Giovanni Sartori

John Tevis

Analyst and Writer

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

Anna My World Of Makeup

Rencesioni e tutorial Makeup Moda & Lifestyle

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India)

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

Carmine Aceto

Il mondo è pieno di altri

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

ZID INFORMACIJE

Un ritmo intrecciato e spontaneo di storie e realtà

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: