“Chiunque sia a sparare, il risultato sono vittime, lo sappiamo bene, ma la storia va scritta da chi mette a fuoco gli eventi con entrambi gli occhi, Il coro mediatico contro il governo siriano sarebbe risibile, ma purtroppo è tragicamente consonante ad interessi che passano, e cadono in forma di bombe, sulla testa della popolazione. Che è ovviamente divisa nelle sue opinioni come è logico che sia, ma che è certamente unita nel desiderio che tutto questo finisca presto. Perché finisca, ci vogliono trattative  senza preclusioni. La ricetta Libia non funziona, è lampante oggi  con i fatti di Bengasi. ”
ps. ci scusiamo per gli errori del titolo che il reblog non consente di correggere-

*°°°*La conversazione qui riportata di Karim Metref si può leggere, anche in arabo, cliccando sul suo nome che compare nel Blogroll della colonna a destra di questa pagina. *°°°*
Grazie  ad Alexandra Valiente per il suo  lavoro prezioso e incomparabile.

Annunci