Skip to content

La Coppia eterosessuale e la Neolingua di Orwell

2 dicembre 2013

mcc43

English

L’argomento dell’anno: il matrimonio gay e le adozioni

La Neolingua, infatti, era distinta da quasi tutte le altre lingue dal fatto che il suo vocabolario diventava ogni giorno più sottile invece di diventare più spesso. Ogni riduzione rappresentava una conquista, perché più piccolo era il campo di scelta e più limitata era la tentazione di lasciar spaziare il proprio pensiero. Si sperava, da ultimo, di far articolare il discorso nella stessa laringe, senza che si dovessero chiamare in causa i centri del cervello.Questo progetto era chiaramente ammesso nella parola in Neolingua “ocolingo”, che significava “parlare come un’oca”.
George Orwell

 ****

30 Novembre , Prima Pagina Radio 3 –  commentando l’articolo de Il Giornale  Adozioni in Russia? Solo agli italiani,  – perché la legge italiana non contempla il matrimonio gay – il giornalista al microfono, Marco Conti, sospira “ questa mania di Putin sugli omosessuali”. Mania? Ovvero patologia! Interviene un’ascoltatrice e nel suo esporre, per ben tre volte, brandisce l’espressione “le coppie normali tra virgolette – Normale allude alla norma, cioè a quanto vi è di più comune perché, dunque, mettere  “tra virgolette” ? Malcelato timore d’apparire omofoba, ossia patologica?

Elton John,  adozioni gay

Elton John, consorte e baby adottivo

13 Novembre – Come già altrove, al liceo Mamiani di Roma è stata eliminata dalle giustificazioni la dizione Madre e Padre, sostituita con Genitore 1, Genitore 2. Come sono attribuite le posizioni in questa classifica, non so, ma si intravede la futura possibilità di un Genitore 3 donatore di sperma, Genitore 4 ovo donatrice, Genitore 5 utero in affitto?

26 giugno La Corte Suprema degli Stati Uniti ha sentenziato che la legge a protezione del matrimonio fra un uomo e una donna (Defense of Marriage Act, DOMA votata nel 1996) è “incostituzionale”.

Con velocità sbalorditiva si procede a raffigurare l’eterosessualità come un arcaismo di cui sbarazzarsi cominciando dalle parole, che sono pietre e servono a erigere mausolei.

_

Negli Usa una ricerca del Williams Institute stima omosessuali circa il 3,8% degli americani, da suddividere fra un 1,8% bisessuali, 1,7% gay/lesbiche, e 0,3% adulti Transgender. In un’inchiesta giornalistica, però, la percezione che gli intervistati ne hanno è vicina al 25 %. Questo per lo straordinario rilievo che i media danno alle loro iniziative.

Il DSM, acronimo inglese per Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali , negli anni ’50  elencava l’omosessualità fra le patologie mentali;  negli anni 60 la Psicologia è stata superata in influenza dalla   biochimica e dall’osservazione empirica si è passati alle diagnosi di laboratorio, così che nel 1973 l’Associazione americana degli Psichiatri si è accodata, rimuovendola dalla lista delle parafilie [disturbi psicosessuali caratterizzati dal fatto che per ottenere eccitamento o soddisfazione sessuale occorre perseguire fantasie o compiere atti anomali:esibizionismo, feticismo, voyeurismo,  zoofilia, ecc.].
Negli anni ’80 l’Associazione ci ha riprovato introducendo ” l’omosessualità ego – distonica ” per determinati comportamenti e sofferenze psichiche,  abbandonando anche questa  diagnosi  nel 1986.

Non sfugga che dal 1969 l’uscita del Manifesto Gay  di Carl Wittman ha fatto emergere il mondo omosessuale dalla clandestinità per chiedere, giustamente, libertà dall’oppressione. Da allora il   movimento LGBT  (lesbiche, gay,  bisessuali  e  transgender)  ha fatto  grandi passi nell’ influenzare l’opinione pubblica, facendo irrompere nel dibattito pubblico la sua teoria del genere, gender theory, che ha della sessualità una visione prettamente politica. Vi è riuscito gtazie all’appoggio e ai finanziamenti di miliardari americani; Paul Singer , un nome fra tutti.
Meno giustamente, a mio avviso, il Manifesto dichiarava “Liberare l’omosessuale che esiste in ogni persona”. Volgere il tempo al passato, in esisteva, per collocare la sessualità indifferenziata nella prima infanzia è più rispondente alla realtà bio-psicologica vissuta da ciascun essere umano.  Nel bambino la ricerca del Piacere non è automaticamente assimilabile a “piacere sessuale”. Chiarito questo, ciascuno  sia libero di regolarsi come crede e l’infanzia è una bella età giocosa dalla quale non ci si aspetta gran consapevolezza di quel che sta intorno…

Matrimonio eterosessuale

“””Mamma, Papà”””” e baby

C’è moltissimo da dire su questi argomenti, ma si nota un gran riserbo. Nell’aria, un atteggiamento totalitario e in rete e nei media, verso le richieste del movimento gay, non si dà legittimità a opzioni diverse dal “pro”, senza se e senza ma.
Qualunque flebile cautela espressa sulle richieste della legalizzazione del matrimonio e sull’adozione dei bambini viene patologizzata: è omofobia!

L’idea che il matrimonio di un uomo e di una donna sia stato trasformato da ovviamente  normale in normale solo se racchiuso fra le virgolette e  che è perfino “anticostituzionale” proteggerlo  sebbene riguardi il 97% della popolazione, mi ha prima stupito e via via infastidito,  come sempre infastidiscono le strategie di persuasione occulta che presentano una falsa realtà come acquisita, precisamente allo scopo di imporla.

Costatare che chi esprime cautele viene de facto iscritto fra i fobici, i bigotti, i papisti o gli emuli di quel macho ex-Kgb che è Vladimir Putin è una forma di tirannia dell’immaginazione, portata avanti con l’arma delle ingiurie.
Si mantengano le proporzioni: tutti insieme per il diritto di ciascuno d’essere come è/ vuole essere, ma senza che si dia corso a una nuova patologia sociale: l’etero-fobia dell’informazione.

 Un bel giorno il partito avrebbe proclamato che due più due fa cinque, e voi avreste dovuto crederci. Era inevitabile che prima o poi succedesse, era nella logica stessa delle premesse su cui si basava il Partito. La visione del mondo che lo informava negava, tacitamente, non solo la validità dell’esperienza, ma l’esistenza stessa della realtà esterna. Il senso comune costituiva l’eresia delle eresie.
George Orwell

Vedere raccolta articoli sulla Teoria dei Generi e l’Unificazionismo Google+

ps. Questo blog accoglie con entusiasmo tutte le opinioni espresse senza epiteti ingiuriosi rivolti a chicchessia. 🙂

Advertisements
8 commenti leave one →
  1. 1mariposa permalink
    2 dicembre 2013 7:18 pm

    Se qualcuno si fosse fatto ibernare venti anni fa e si risvegliasse ora non capirebbe che cosa è accaduto nel frattempo… leggendo i media e navigando in rete. E’ giustissima l’osservazione che l’argomento è dopato fino a farlo apparire come una necessità generale. Non entro nel merito delle richieste, aspetto altri post (?) , ma vorrei che tanta esposizione mediatica fosse dedicata a qualcosa di ancora più basilare del sesso, qualcosa di cui etero e omo non possono fare a meno: la salute dell’ambiente, e di cui dovrebbero prioritariamente preoccuparsi se amano l’infanzia: la fame, le malattie, lo sfruttamento che falcidiano i bambini di tanti paesi.

    Mi piace

    • 2 dicembre 2013 7:20 pm

      Tu vai sempre dritta al punto, Mariposa. Ti ringrazio infinitamente 🙂

      Mi piace

    • 4 dicembre 2013 1:13 am

      @Mariposa
      La salute dell’ambiente, di quello che c’è oltre il nostro fisico, è funzione di come trattiamo la nostra vita, quella interiore, quella nella quale l’equilibrio è continuamente minacciato. Come possiamo essere paladini di un’ambiente equilibrato quando noi stessi siamo soverchiati da mille e più distrazioni, spesso anche forniteci dagli stessi genitori e dalla società in cui viviamo? Come fa un sistema chiuso come questa società ad essere prodromo di un cambiamento? Impossibile. La natura insegna moltissime cose, bisogna saperle leggere ed ascoltare.

      Liked by 1 persona

  2. 4 dicembre 2013 1:08 am

    Beh, dare peso a quanto si compie in quella terra di barbari (Usa) è come prendere ad esempio per delle giovani infanti Jack lo Squartatore. Di fondo il problema non sono gli americani, anche se profondi zoticoni ed ignoranti, ma la classe dirigente, composta per lo più da fanatici imbevuti di teorie religiose che cozzano l’una con l’altra. Il premio spetta però alla potentissima lobby ebraico-sionista della ADL e dell’AIPAC che influenza ogni scelta politica e sociale del sistema Usa. Il movimento LGBT è composto per la stragrande maggioranza da ebrei sionisti e non è un caso. Nel Talmud ogni forma di perversione è elencata senza remore e senza pudore, dalla pedofilia, alla zoofilia ad altre deviazioni sessuali. Il Lombroso (ebreo) etichettava questi comportamenti come psicotici degni dell’ospedale psichiatrico.
    Inoltre è bene farsi anche una piccola cultura, forse di parte, ma poco pubblicizzata su come funzionino certe cose e perché.
    The Sexual Subversion of America, Part 1 of 2
    The Sexual Subversion of America, Part 2 of 2

    Mi piace

  3. 7 dicembre 2013 1:25 am

    Visto che si parla spesso di pedofilia vedi un po’ cosa hanno pensato all’Organizzazione Mondiale per la Sanità.
    http://www.egaliteetreconciliation.fr/Les-etranges-normes-d-education-sexuelle-de-l-OMS-pour-les-enfants-21765.html

    Mi piace

    • 7 dicembre 2013 9:36 am

      Trovo assolutamente pazzesco che l’Organizzazione mondiale della sanità voglia salire in cattedra e stabilire come educare i bambini. Se abbiamo bisogno di essere indottrinati significa che per migliaia di anni si è sbagliato e quelli della Oms sono, essi pure, dei mal allevati. Altrettanto pazzesco è che le strutture degli stati o sovranazionali siano proni a questa pretesa, come si legge in questo articolo http://www.lanuovabq.it/it/articoli-omofobiaci-mancava-pureleuroparlamento-7684.htm
      grazie del contributo 🙂

      Mi piace

  4. 7 dicembre 2013 2:43 pm

    carissima, è evidente la traccia talmudica di queste scelte. Rendere l’umanità incapace di pensare e spingerla sempre più a reazioni limbiche.
    Meglio leggersi pag. 31 e 40 del documento ufficiale http://goo.gl/gtu3tR.
    Poi si fanno le cause contro la pedofilia dei preti “cattolici” e si tacciono le aberrazioni giudaiche. Gli uni e gli altri, se tornassimo ai tempi di Roma, li vedrei volentieri inchiodati così come fece Crasso con i 15000 schiavi a monito per tutti quelli che del verde virgulto ne vogliono trarre l’aberrante piacere carnale.

    Mi piace

    • 7 dicembre 2013 3:02 pm

      amichevolmente… variamente dissento. Sull’inchiodare le persone, innanzitutto, e poi penso che le tracce di queste scelte siano esclusivamente finanziarie e affaristiche. Per migliaia di anni i rapporti omosessuali, maschili o femminili, non facevano nè scandalo nè storia, nemmeno quando si trattava di re, ora invece si vuol guadagnare su tutto. L’invenzione dell’ omofobia è la recente frontiera del profitto. Vedi l’infortunio di Pietro Barilla, diventato un caso perché rompeva le uova nel paniere, non certo di chi vive la condizione omosessuale, ma di chi vuol farne una “griffe”

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

In Gaza

and beyond

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

« L'uomo comprende il mondo un po' alla volta e poi muore » Sàndor Márai, Le braci

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India). Blog del Tour Operator PassoinIndia www.passoinindia.com per i tuoi viaggi in Oriente.

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo

Don Charisma

because anything is possible with Charisma

editoriaraba

Libri, autori ed eventi letterari da Maghreb, Medio Oriente e Golfo

Ella Gadda

"Oh, santo Dio, la vita ci raggiunge dovunque!"

Aletho News

ΑΛΗΘΩΣ

Tom Rollins

Middle East politics: Egypt, Israel-Palestine and foreign policy

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: