Skip to content

“Effetto casco” – Poliziotti, Forconi, NoTav e altro

12 dicembre 2013
tags: ,
Enrico Letta con il casco

mcc43  ……  Google+

-Un irrisolto emotivo caratterizza larga parte della cittadinanza verso le forze dell’ordine e da ciò deriva un filtraggio fazioso delle notizie.
-Poliziotti e militari, al pari dei Vigili del fuoco, sono cittadini le cui rivendicazioni passano sotto silenzio.
-Atti violenti nel corso di manifestazioni sono un dato inevitabile di ogni assembramento umano. La politica lo utilizza per squalificare i motivi delle proteste.
-Metodi, portata, mezzi del mantenimento dell’ordine pubblico sono diretta emanazione della catena di comando, al vertice della quale sono i Governi. 

.

Polizia e Vigili del fuoco in sciopero

Era il 19 Novembre:  l’informazione non diede risalto alla protesta  degli agenti di Polizia e dei Vigili del fuoco, congiuntamente  scesi in piazza contro la legge di stabilità  video. 

I bacio della Notav al poliziotto , Valsusa Dal 17 novembre l’attenzione mediatica era concentrata su un dettaglio reso spettacolare:   “il bacio dell’attivista NOTav al poliziotto con il casco” . Gesto di pace s’era  inteso all’inizio. Gesto di disprezzo aveva specificato in seguito la ragazza. 

Poliziotti si tolgono il casco davanti ai ForconiIl 9 dicembre è il giorno del previsto appuntamento nazionale dei “Forconi”. Alcuni agenti si tolgono i caschi a Torino, Genova, Milano. Nasce un caso. C’è chi smentisce definendo tutto una bufala, fino a che i video in rete documentano casi realmente accaduti. Ci si divide sul significato del gesto, Grillo espatria dal buon senso incitando la Polizia ad abbandonare i suoi compiti.

***
Presenza concreta delle Istituzioni  fra di noi,  sugli agenti si scaricano gli osanna e le maledizioni del settarismo politico di diversa estrazione.
E’ sport nazionale, del colto e dell’incolto,  affrontare ogni tema con atteggiamento da tifoseria .
***

E’ sufficiente ricordare quanti pomposamente dichiarano la Tav in Valsusa opera “necessaria e urgente”  solo per sentito dire, ignorando che il  corridoio ferroviario di cui doveva far parte la Torino-Lione è ormai abbandonato (vedere TAV in Valsusa menzogna costosa e militarizzata)

Dall’intervista  rilasciata  da Enzo Delle Cave, Segretario Nazionale Siap (Sindacato Italiano Appartenenti Polizia) un estratto,  in relazione ai taciuti problemi delle forze dell’ordine e ai fatti del  9 dicembre

I poliziotti hanno davvero riposto i caschi per solidarietà verso i manifestanti?

“In realtà non è successo niente di più di quanto accade durante la maggior parte dei servizio di ordine pubblico: i poliziotti hanno preferito togliersi il casco, che è un elemento di protezione passiva, in quanto la situazione era tranquilla, non c’erano momenti di tensione e quindi risultava anche inutile presentarsi di fronte ai cittadini con un equipaggiamento di difesa. Durante i cortei, infatti, gli agenti indossano il casco soltanto quando c’è un reale pericolo, il resto del tempo – anche per comodità – restano a capo scoperto. Solo questa volta, però, ha fatto notizia.

Il gesto è quindi indubbiamente stato strumentalizzato, ma ciò non vuol dire che i poliziotti, che sono prima di tutto dei cittadini, non possano condividere i motivi di una protesta e soprattutto essere oramai stremati come chi manifesta”. [..,]  In questo caso è stato anche detto che gli agenti hanno solidarizzato con i Forconi perché entrambi tendenzialmente di Destra. In realtà la Polizia non guarda il colore della piazza, piuttosto cerca in tutti i modi di evitare che lo scontro che costituisce sempre un pericolo anche per noi stessi”.

Qual è lo stipendio medio di un agente di Polizia?

“Un agente guadagna da 1250 euro netti al mese fino a 1600 euro, ma dopo quasi trent’anni di carriera. Possiamo dire che è una retribuzione tendenzialmente medio-bassa, che corrisponde al massimo a quella di un qualsiasi altro impiegato. E gli straordinari sono pagati all’incirca 8 euro all’ora”. (nota:  blocco degli stipendi e contratto di lavoro non rinnovato dal 2009; quello dei Vigili del Fuoco scaduto da quasi due anni)) “

***

La durezza degli agenti verso i NOTav  nasce dagli ordini impartiti. In luglio 2011 nel corso di una delle frequentemente documentate reazioni spropositate delle forze dell’ordine, un giovane attivista racconta  (video) , d’essere stato ripetutamente manganellato da un gruppo di poliziotti, riportando la frattura del setto nasale. Tutto finì, racconta il giovane, con l’intervento della Digos  Basta, che ci sono le telecamere(!!). In quell’occasione Giorgio Napolitano aveva accusato di terrorismo i NoTav scivolando in un  faziosità simile a quella dell’altro versante che denigra per principio la Polizia.

In questi giorni in cui le cronache raccontano le agitazioni dei Forconi, però, ci sono voci del mondo mediatico che invocano sui manifestanti un più stretto giro di vite. Luigi La Spina sul La Stampa  “ la polemica sui caschi sfilati dalle teste degli agenti si è incentrata su un falso dilemma, quello se fosse un gesto di solidarietà con i manifestanti o un intelligente atto per allentare la tensione. Ha avuto, invece, solo un effetto simbolico, quello di un abbandono del campo da parte dello Stato. Un’impressione certamente non contraddetta dai tardivi arresti di ieri sera. ”  I “benpensanti difensori dell’ordine” poco usi alle privazioni che hanno spinto migliaia e migliaia di persone a manifestare sono la vera “destra”, intesa come componente repressiva e illiberale? Può essere.

da  La Violenza delle Istituzioni ignoranti 

“ …dovremmo ricordare che i corpi di polizia del Ministero degli Interni, come i Carabinieri e l’esercito del Ministero della Difesa, sono istruiti, addestrati, compensati con il denaro dei contribuenti. Quando di fronte ad una manifestazione si comportano con brutalità è perché tali sono gli ordini ricevuti. Quando individualmente eccedono è perché non sono stati selezionati e preparati a misura del compito da affrontare con lucidità operativa. “

Di questo si deve chiedere conto, ed è una richiesta che accomuna i cittadini, indossino o meno un’uniforme.  

****************** fuori argomento.

 Enrico Letta ….
un casco, perché? Enrico Letta con il casco

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 13 dicembre 2013 10:55 am

    Commento di marina fun Inviato il 13/12/2013 alle 2:19 am
    qui c’è la solita mistificazione. La polizia ha caricato eccome a Torino, per liberare il blocco ai mercati CAAT a Grugliasco, ha picchiato a Brescia, ed in altre località. Ma questo perché gli attenti contro informatori non lo riportano? Devo presumere la malafede nel voler raccontare una favola cara alla sinistra che sta usando per definire i manifestanti tutti fascisti per cui se ne lava le mani? Inoltre c’è una bella differenza tra un bacio in bocca ad un polizziotto e gli abbracci e baci a Roma tra manif del 9 dicembre. Il gesto della ragazza, proprio dai notav di valle è stato analizzato con cura e considerato inappropriato quanto un atto per attirare l’attenzione, sarebbe stata molto attenta ad essere “ripresa” quando ha preso questa iniziativa.

    risposta 13/12/2013 alle 10:43 am
    Cara marina fun – il tuo commento è un monumento al secondo sport nazionale: non rispondere a tono ma a fantasia.Dove sarebbe la “mistificazione” se c’è scritto che “ALCUNI agenti si sono tolti i caschi ” ?
    E del bacio NoTav di cui cito entrambe le letture date nei media?
    Copia-Incolla eh? Dove trovi forconi o polizia o la parola chiave che ti interessa metti questo commento? Qualunque sia la tua appartenenza ideologica, le fai un pessimo servizio.

    e …. Webmaster’s risposta : non ti passo la furbata di mettere un commento che travisa quanto scritto insieme al link per portare i lettori al tuo account twitter. Se vuoi farti pubblicità attraverso questo blog, sii corretta.

    Mi piace

  2. Marc permalink
    13 dicembre 2013 7:39 pm

    segata! una che ha troppo da fare per leggere e guarda solo le figure – se è vero che ci sono tabnte famiglie che non arrivnao alla fine del mese, c’è da stupirsi che scendano in piazza, perchè mai dovrebbero essere fascisti i forconi come li vogliono dipingere? boh,

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

zeitderreife

Meine Bilder, Gedanken und Emotionen

FirstOneThrough

Israel Analysis

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

In Gaza

and beyond

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

« L'uomo comprende il mondo un po' alla volta e poi muore » Sàndor Márai, Le braci

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India). Blog del Tour Operator PassoinIndia www.passoinindia.com per i tuoi viaggi in Oriente.

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: