mcc43

Vertice oggi a Njamena, in Ciad, per affrontare la crisi della Repubblica Centrafricana che sembra ormai irresolvibile. Il paese è nel caos più totale. Vi è stato gettato dagli interessi francesi, da quelli di alcuni paesi arabi, da alcune potenze regionali. Ora nessuno sa più come risolvere la situazione e come giungere ad un equilibrio che soddisfi tutti gli appetiti. 

[…]

I FRANCESI hanno toppato completamente la missione, hanno disarmato tutta la Seleka, inclusi i miliziani integrati, nelle forze armate centrafricane ma non i balaka di Bozizé che stanno massacrando con il bene tacito dei francesi tutta la comunità musulmana con la quali conviviamo pacificamente da decenni. Ho visto donne musulmane alle quali i cristiani hanno tagliato i seni, gli uomini sono stati evirati, i bimbi orribilmente mutilati a colpi di machete.

Quelli di voi che vivono a Roma dovrebbero andare all’ UNICEF per dire loro di togliersi la paglia dagli occhi e agire rapidamente, o presto non ci saranno più bimbi che giustifichino la loro presenza nel paese.

via Una testimonianza dal Centrafrica | Buongiorno Africa.

di RAFFAELE MASTO

vedere anche:

Da De Gaulle a Hollande: l’interventismo della Francia in Africa

Annunci