Skip to content

Odissea dei profughi dalla Siria

11 maggio 2017

mcc43

Immaginate di vivere a Raqqa, la “capitale” di quello che voleva essere lo Stato Islamico di Al Baghdadi: ISIS o Daesh, come preferite. Laggiù si stanno preparando all’assedio finale, fortificano la città, scavano una rete di bunker sotterranei, tutto viene razionato o manca del tutto.

Voi cosa decidete di fare?

1) Decidete di restare 

Allora dovete prepararvi. Dopo gli attacchi terroristici, la Francia ha aumentato i già frequenti bombardamenti sulla città; a bombardare ci sono anche altri paesi e il governo siriano. Fatevi un’idea, e pensate che se la vostra casa scampa alla distruzione, magari sotto le bombe crolla il vostro negozio, la scuola, l’ospedale dove curavano i vostri parenti..


2) Decidete di partire. Avete tre scelte.

— Andate in un’altra parte della Siria. Allora dovete prepararvi a diventare uno dei circa 7 milioni e mezzo di sfollati interni a un paese dove le zone sicure sono ormai pochissime. Le Ong cercano di portare aiuto, destreggiandosi fra posti di blocco, divieti di passaggio, assalti e rapimenti.

— Andate in un paese confinante. Allora preparatevi a diventare uno dei circa 4 milioni  che già hanno cercato rifugio negli stati vicini.

Sono in Turchia circa 2 milioni, in Libano più di 1 milione e 700 mila, in Iraq 250 mila e in Egitto circa 150 mila. In Giordania? Circa 630.000 e il campo di Zaatari è diventato per grandezza la quarta città giordana. Fatevi un’idea di quel che vi aspetta.. a tempo indeterminato. 

zaatari-campo-profughi-siria

Il Campo Profughi di Zaatari con il sole e con la pioggia

— Decidete di tentare la sorte e cercate di raggiungere l’EuropaAvete due possibilità.

*Attraverso i canali regolari? Allora fuggite in qualche modo da Raqqa, arrivate con molta fortuna a Damasco, vi recate all’ambasciata del paese desiderato e fate domanda di visto turistico o per studio.
Avete i requisiti? Bene, allora i problemi sono due.

A Damasco le ambasciate sono chiuse.
Se in qualche modo ci siete riusciti, salite sull’aereo; arrivati nel paese scelto andate all’ufficio dell’immigrazione, fate la domanda di asilo e aspettate.
Molto probabilmente dopo qualche mese di limbo potreste essere respinti.

*Attraverso i canali irregolari? Allora la vostra destinazione è  il Mediterraneo, e poichè siete degli irregolari la vostra destinazione obbligata è un paese senza governo, dove il traffico di esseri umani prospera: la Libia.
Come arriverete in Libia?  Fatevi subito un’idea 

viaggio-profughi-siria-africa-europa

Arrangiatevi ad arrivare a Beirut, là il contatto giusto (per il trafficante perchè voi ora dovete considerarvi una merce...) vi dirà che dovete volare ad Algeri; lì entrate senza visto, a patto che abbiate in tasca 4 o 5 mila $ cash. E badate che non ve li rubino.
Se il contatto era davvero giusto, lì qualcuno vi prende e vi porta nel deserto algerino. Lì, come un pacco venite consegnati ai passeur delle dune, ma siete come un pacco già meno prezioso: non avete nessuno, proprio nessuno a cui rivolgervi. Pagate o restate lì, fra il nulla e i predoni!

Vi portano al confine libico, ma il viaggio non è stato come quelli delle agenzie turistiche e non vi sentite in grado di contrattare mentre cercate un posto su una barca-relitto o un gommone per Lampedusa. 

Vi vengono chiesti 1000 $? Di più? Intanto avete saputo quello che sanno gli europei: quelle carrette affondano, i profughi diventano cibo per pesci, il Mediterraneo è un gigantesco cimitero.
Allora non pagate per paura o perché non avete più niente; nessuno vi rimborsa quello che avete speso finora e allora 
restate in Libia. Non c’è un servizio assistenza profughi, perfino i libici a volte danno fuoco alle filiali delle banche perché non ci sono più contanti…
Mendicate? Vi notano e denunciano. Vi mettete al servizio di bande criminali? Attenti a non sparire nel nulla, perché se non avete soldi avete pur sempre due reni, un cuore, un fegato…

Ma diciamo che non volete darvi per vinti: vi ingegnate e trovate un caporale che vi fa fare dei lavoretti, spazzate le strade, spostate carichi, se siete una donna è anche peggio; poi la notte state in qualche baracca insieme a un’altra cinquantina, non solo siriani come voi, soprattuto africani.
Però attenti: gli immigrati clandestini se scoperti vengono multati; siccome non avete più niente, allora c’è il carcere, mentre in Siria qualcuno spera che già siete arrivati in Europa e aspetta che vi fate vivi con buone notizie.

Invece no, siete stati “fortunati”: lo scafista ha un barcone, niente equipaggio, tocca a un migrante pilotare, cibo e acqua sono quelli che riuscite a portare con voi su uno scafo dove non si riesce, fra un corpo e l’altro, a infilare una piuma. 
Vi imbarcate di notte, e attenti: la guardia costiera libica è in azione, se vi trova tornate a riva, alla casella clandestini. Carcere, estorsione, fino a quando? Se vi rispediscono in Siria, da chi andate? Da Assad o tornate a Raqqa?

Se invece la guardia costiera non vi vede, o non vi vuole vedere, il viaggio verso Fortezza Europa inizia. Pregate tutti che un’ Ong o una nave italiana vi traggano in salvo; qui, poi, comincerà la vostra odissea di terra. barcone-migranti-

 

& Articolo elaborato da A refugee’s journey  

Vedere anche Mare Nero … in Libia 

Annunci
One Comment leave one →
  1. 12 maggio 2017 1:11 pm

    :(((((

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Schnippelboy

Ein Tagebuch unserer Alltagsküche-Leicht nachkochbar

zeitderreife

Meine Bilder, Gedanken und Emotionen

FirstOneThrough

Israel Analysis

Moulahazat

A Lebanese Political Blog

cor-pus 15

sogna la vita, mentre la vivi, intatta.

Capitan Daddy

Daddy & SuperHero

Strinature di saggezza

Malleus Rudĭum

Raimondo Bolletta

raccontare e riflettere

Hic Rhodus

Rivista di argomenti e logica civile

Blog di Luigi Cocola

Per un nuovo Risorgimento

In Gaza

and beyond

FONTANA STEFANO BLOG

In base agli art. 21 e 24 della Costituzione Italiana su questo blog parlo di Società, Mafie, Sicurezza, Serrature, Locksmiting, Conoscere l'arte della persuasione per non credere e non cascare nelle frodi, nell'azzardo e nelle dipendenze. Antifraud, Antifrode, Addiction, Dipendenze, Azzardo, Gamble.

Brave New Libya

Writings from Benghazi, the spark that started it all

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

Global Justice in the 21st Century

commentary on global issues

Uomini Beta

« L'uomo comprende il mondo un po' alla volta e poi muore » Sàndor Márai, Le braci

fotografia najwidoczniej realna

Wszystko, co nie pozwala przejść obojętnie...

L' essenziale e' invisibile agli occhi

" Emancipate yourselves from mental slavery .. None but ourselves can free our minds. "

Divagazioni

Pensieri, articoli, lettere, Interviste, dossier, foto, audio, video e altri documenti su tutto e su niente in particolare. Elucubrazioni di una mente (di)vagante

Cor-pus

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

News of the World

news from all the world

passoinindia

Passi ... per avere nuovi occhi ... (Cultura, Storia, Spirtualità & Viaggi in India) (Travel, Culture & Spiritual experience about India). Blog del Tour Operator PassoinIndia www.passoinindia.com per i tuoi viaggi in Oriente.

LA LENTE DI UNA CRONISTA

Considerazioni e riflessioni per vaccinarsi dall'indifferenza

Jung Italia

Blog di Psicologia Analitica e Moderna

azelin.wordpress.com/

A clearinghouse for jihādī primary source material, original analysis, and translation service

AFFAIRES FAMILIALES &_DROITS_DES_ENFANTS

EXCLUSION PARENTALE et ALIENATION PARENTALE - Maltraitance_psychologique - Enfant-otage / Enfant-soldat http://affairesfamiliales.wordpress.com

/ ca gi zero /

Sometimes here, sometimes not

Gli anziani raccontano

Il solo modo per non morire giovane è diventar vecchio (G. B. Shaw)

Dully Pepper24H

Arte pelo Amor, Arte pelo Mundo, Arte pela Paz!

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

Magik World

"Non bisogna vedere per credere, ma credere per vedere"

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

Mauro Poggi

Fotografie e quant'altro

QUAND LE VILLAGE SE REVEILLE

"Quand le village se réveille" est un projet de collecte et de diffusion de traditions et de la culture malienne à travers des images, des audios, des vidéos, et textes et des témoignages des sages: la culture malienne à la portée de tous à travers les TIC.

Occupied Palestine | فلسطين

Blogging 4 Human Rights & Liberation of Palestine! فلسطين

laFiam

for a realm of consciousness and responsibility

speraben

il blog di angelo orlando meloni

oichebelcastello

migliorare il proprio paese e non solo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: