mcc43

Nata in America da genitori palestinesi, alla nascita Maysoon Zayid ha subito 3 minuti di anossia. L’infausta diagnosi di paralisi cerebrale annunciava una quasi totale disabilità, ma i  genitori non credevano nel “non puoi farcela”.  Con intelligenza dedizione e amore le hanno permesso di superare gli handicap, laurearsi, seguire la passione artistica, avere successo come attrice comica, diventare una filantropa,  sostenitrice delle cause dei disabili e del popolo palestinese.

Le difficoltà hanno aggiunto luce alla sua naturale gioia di vivere e alla capacità di scherzare su se stessa; come vedrete più avanti nel video della sua conferenza per TED, l’organizzazione “delle idee che vale la pena di diffondere” , residue tracce della sofferenza natale non sono riuscite ad offuscare la sua bellezza di donna orientale.

Il  video, con chiari sottotitoli nell’impeccabile traduzione in italiano di Debora Serrentino , scorre come l’acqua cristallina di un torrente, insieme al pubblico in sala si ride, si ammira, si prova tenerezza. Così è la comicità di Maysoon: si rivolge alla parte migliore di noi, perfino quando avrebbe motivo di detestare la criminale incapacità del medico ci fa sorridere.
Alludendo alla pronuncia difficoltosa esordisce  “Non sono ubriaca, ma lo era il medico che ha tagliato mia madre per ben 6 volte, in 6 direzioni diverse, nel mentre soffocando anche me, poverina”. ” Ma i miei genitori hanno rinforzato il concetto: puoi fare tutto, nessun sogno è impossibile” e oggi, racconta, se prima era una cabarettista che non si reggeva in piedi, ora, dopo aver praticato lo yoga, è una cabarettista in grado di reggersi sulla testa!

“Se ci fosse l’Olimpiade dell’oppressione la vincerei: sono palestinese, musulmana, donna, disabile e… vivo nel New Jersey !” Voler entrare nel mondo dello spettacolo era come proporsi di scalare l’Everest con le  infradito, ma  l’ostacolo più difficile, nonostante avesse ottenuto la laurea in scienze dello spettacolo con il massimo dei voti, è stata la reazione davanti alla disabilità.
Maysoon ci fa riflettere su qualcosa che non ci stupisce e diamo per scontato: per le parti di disabili si scritturano attori normodotati… Si nega a chi ha un handicap di rappresentare se stesso e le persone simili.
Il suo messaggio è serio e da non dimenticare: “Le persone con disabilità sono la più ampia minoranza al mondo e quella meno rappresentata”, ma è un promemoria che arriva senza pietismo, con grande dignità, fra mille arguzie che fanno ridere di gusto.

 

attenzione: se non vedete i sottotitoli in italiano, aprite il video su YouTube

maysoon-zayid-attrice-comica-palestinese

Il suo sito ufficialehttps://maysoon.com/

Google+

Annunci