La lotta al dissenso è globale  e si infiltra nel nostro paese fin dentro il mondo dell’informazione.

L’emittente Radio Radicale, che ha per motto “conoscere per deliberare” e Beppe Giulietti, ex parlamentare oggi presidente del sindacato dei giornalisti, fanno quadrato intorno a Mariano Giustino che dalla Turchia invia quotidiane corrispondenze. Sono corrispondenze obiettive che raffigurano la realtà? La risposta può venire solamente confrontandole con le versioni di altri giornalisti.
Come si configura, pertanto, la loro iniziativa censoria e la “denuncia” di un altro corrispondente che contesta versioni dei fatti che i suddetti vogliono inoppugnabili? 

continua…

http://mcc43.overblog.com/2021/01/giornalisti-che-non-ammettono-critiche.html